Anges Fort Gondran (Sommet des ) anello per il lac Gignoux, il colleto Verde e la valle dei Mandarini

difficoltà: BC / BC / S2   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1850
quota vetta/quota massima (m): 2517
dislivello salita totale (m): 1025
lunghezza (km): 26
disl. da portare (m): 100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 20/08/17

località partenza: Montgenevre (Montgenèvre , 05 )

cartografia: Fraternali 2 Alta val di Susa e Chisone

bibliografia: Western Trails di Matteo Zunino it.52

note tecniche:
Giro non troppo impegnativo ma con alcuni tratti più tecnici qua e la. Discese divertenti e panorami super!!! Numerosi fortificazioni sul percorso.

descrizione itinerario:
Da Monginevro (parcheggio telecabina a fine paese) si torna indietro per qualche metro e, alla prima rotonda, si prende l'asfaltata sulla dx ed ancora a dx al primo bivio. Passando sotto gli impianti la strada diviene sterrata, si costeggia il parco avventura ed al successivo bivio si prende a sx. La sterrata sala con un buon fondo e pendenze regolari fino alla partenza di una sciovia. A questo punto conviene tenere la sx e, dopo alcuni tornanti, raggiungere un lago artificiale che si costeggia per riguadagnare la sterrata che sale verso il Fort Gondran.
Si scollina a quota 2340 m e si svolta a sinistra e. dopo pochi metri, di nuovo a sinistra arrivando così al forte costruito sulla cima della Sommet des Anges (2431 m). Girando intorno al forte si guadagna la cresta spartiacque e, su single track in direzione est, si percorre la bella dorsale fino a raggiungere una sterrata raggiungendo così un colletto sotto la cima Chenaillet.
A questo punto si scende su sentiero ben marcato al lac de Sarailles (2236 m). Da qui, piegando in direzione est, si deve seguire un sentierino, all'inizio non molto marcato e non segnato, che porta a raggiungere una bella traccia che in mezzacosta porta al lac Noir. Da qui si imbocca la pista sterrata che, con alcune durissime rampe, porta a toccare il lago Gignoux o dei 7 colori. Un'ulteriore dura rampa porta ad un evidente colletto affacciato sul versante italiano.
Da qui si tiene la prima traccia a sinistra e con bel percorso si raggiunge un trivio in località Costa La Luna (2365 m). Da qui si svolta a sinistra raggiungendo una sterrata che porta verso cima Saurel, si ignora un primo sentiero a dx (val Gimont) e si imbocca il successivo verso dx. Con percorso estremamente divertente ed a tratti più tecnico si effettua un lungo traverso fin sotto la verticale del colletto Verde che si raggiunge in circa 100 m di bici a spinta a partire da un baraccamento diroccato.
Dal colle si perde quota nella valle dei Mandarini posta sul lato opposto. La traccia evidente presenta un percorso a tratti molto tecnico fino a raggiungere un bivio (palina quota 2044 m). Si imbocca sulla sx la traccia (indicazioni per Monginevro par la Durance) che inizialmente in salita diviene ben presto un fantastico e scorrevole traversone che porta alla partenza della pista nera del Bike Park estivo. Da qui si torna al park o seguendo le strade di servizio degli impianti o (più divertente) utilizzando uno dei numerosi e ben segnalati percorsi del bike park di tutte le difficoltà.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale