Arolley (Cima dell') da Pont Valsavarenche

sentiero tipo,n°,segnavia: 3, 2A
difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1960
quota vetta/quota massima (m): 2996
dislivello salita totale (m): 1100

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
tim : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: coboldo vipi5547
ultima revisione: 16/08/17

località partenza: Pont Valsavarenche (Valsavarenche , AO )

punti appoggio: Hotel a Pont

cartografia: Valsevarenche Gran Paradiso, carta n.9, 1:25000, l'Escursionista editore

accesso:
Risalire la Valsavarenche fino a Pont. Ampio parcheggio.

note tecniche:
Piacevole gita con panorami eccezionali sul gruppo del Gran Paradiso.

descrizione itinerario:
Da Pont seguire il sentiero 3 e salire alla Croce della Rolley (m 2313). Proseguire lungo il sentiero 3 entrando nel vasto Piano del Nivolet, in piano o lieve salita, fino all'Alpe Gran Collet (m 2409). Voltare a sinistra (palina con cartello per Gran Collet e Pont, sentiero 2A) e salire con alcune svolte il ripido pendio erboso sovrastante le malghe. Il sentiero sbuca in un vasto pianoro alla base del pendio terroso e giallastro che conduce al Gran Collet, tra la Punta della Rolley a sx e il monte Giansana a dx.
Abbandonare il sentiero e salire a sinistra per dossi erbosi e ripidi sfasciumi (qualche ometto) fino a raggiungere la cresta sud della Rolley. Seguire la cresta facilmente per blocchi, detriti e tracce di sentiero con percorso evidente. Un ultimo tratto più ripido si supera per blocchi sul filo (preferibile anche in discesa) o a destra per ripido pendio di terriccio rossastro, sbucando sull'ampia calotta detritica sommitale. Grosso ometto in vetta.
Scendere sul percorso di salita andando a riprendere il sentiero per il Gran Collet (m 2832) che si raggiunge con una breve risalita.
Dal Gran Collet e' consigliabile tornare a Pont seguendo il sentiero 2A recentemente risistemato, che scende in versante est con percorso molto bello e panoramico per rocce montonate e aeree cenge erbose. Due saltini rocciosi di pochi metri sono attrezzati con gradini metallici e maniglioni.