Clausi (Cima) o Cime de Clausis e Monte Terra Nera da Grange Thuras Inferiori

sentiero tipo,n°,segnavia: segnavia bianco/rosso fino al Terra Nera, poi tracce
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1948
quota vetta/quota massima (m): 3230
dislivello salita totale (m): 1600

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Andrea81
ultima revisione: 11/08/17

località partenza: Grange Thuras Inferiori (Cesana Torinese , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.2 Alta Valle di Susa, Alta Val Chisone

accesso:
Dalla strada provinciale che collega Cesana Torinese a Sestriere passando per Bousson si imbocca la strada per la località Thures e la si percorre fino ad un tornante sotto l'abitato. A questo punto si abbandona la strada principale per la sterrata che si inoltra nella valle. Attraversato l'abitato di Rhuilles e trascurato la strada che, sulla destra, attraversa il torrente Thures si continua fino alle Grange Thuras Inferiori, dove si lascia la vettura nei pressi di un ponte (ricostruito di recente) dove c'è il divieto di proseguire ai non autorizzati. Le condizioni di questa sterrata, solitamente percorribile da qualsiasi auto, possono variare di anno in anno.

note tecniche:
A seconda della cartografia di riferimento, la Cima Clausi chiamata anche Cime de Clausis ha una altezza variabile tra 3217 m, 3230 m, 3236 m e 3246 m e anche la sua esatta posizione è variabile, facendo parte di una lunga cresta con varie elevazioni che inizia dal Passo Terra Nera e termina con la Punta Merciantaira. La cima vera e propria è comunque caratterizzata da un roccione a forma di parallelepipedo con un grosso ometto.
Itinerario in comune con la salita del Monte Terra Nera, richiede buona visibilità.
Il dislivello tiene conto delle varie risalite.

descrizione itinerario:
Dalle Grange Thuras Inferiori, si attraversa il ponte e si prosegue lungo la strada sterrata della Val Thuras per circa 700 m sino ad imboccare il sentiero sulla destra che, attraversato un pascolo, si porta in un bosco di conifere. La traccia in questo tratto è veramente molto debole e occorre prestare particolare attenzione alle tacche rosse bianche presenti su alcuni massi. Il sentiero entrato nel bosco diventa più evidente anche se un po' invaso a tratti dalla vegetazione, e dopo un primo tratto di salita diretta, si compie un lungo traverso verso destra, per poi proseguire verso ovest entrando in una stretta valletta sotto il Monte Clausis. Si esce al colletto Clausis a quota 2436 m, da dove si apre il bellissimo vallone sospeso con al centro sullo sfondo il Monte Terra Nera.
si prosegue sul fondo del pianoro solcato da un paio di ruscelli, per qualche centinaia di metri. Poi, per evitare un leggero rilievo, si attraversa temporaneamente il torrente e quindi si ritorna sulla sua sinistra orografica (le tracce di sentiero sono nuovamente poco marcate e bisogna fare affidamento alle rade indicazioni segnavia sulle pietre e ometti). Percorre l'ultimo tratto del pianoro tenendosi nei pressi del torrente. Risalite sul filo di cresta una collinetta erbosa ed al suo termine mantenere la stessa direzione fino a qualche decina di metri dalla pietraia per poi deviare leggermente a sinistra.
Si risale la pietraia portandosi fino in cresta, utilizzando per orientarsi le indicazioni segnavia e gli ometti.
Tenetevi sulla cresta per poi spostarsi decisamente a destra per superare uno sbalzo di roccia che da l'impressione del termine della salita. Giunti su di un breve pianoro, percorretelo con una leggera diagonale a sinistra e salite mantenendo la stessa direzione ma senza raggiungere la cresta. A questo punto la croce di vetta è ben visibile e si raggiunge in breve seguendo alcune tracce 3100 m.
Dalla cime del Terra Nera si scende verso ovest per circa 50 m di dislivello, senza raggiungere il colletto verso il Monte Viradantour, ma piegando poi nettamente a sinistra (sud) per iniziare una ripida discesa al sottostante Passo di Terra Nera 2968 m. C'è una vaga traccia di sentiero ma nonostante l'aspetto del pendio si scende (e poi si risale al ritorno) senza difficoltà, occorre solo mantenersi a distanza dalla cresta sud sotto il Terra Nera che presenta salti di roccia e lontani dagli affioramenti rocciosi a destra che sono delle balze piuttosto scoscese verso il fato francese. In pratica si scende in diagonale in un canalone tra queste fasce rocciose, per morbidi sfasciumi sino al passo. Qui si può sia seguire la traccia che si mantiene nei pressi della cresta passando a fianco dei neri torrioni, sia scendere ancora di 20 m nel pendio sottostante per poi risalire al termine della zona dei torrioni. In entrambi i casi si attacca la salita al Monte Clausi all'inizio del ripido ma facile crestone nord; nonostante le apparenze il terreno è abbastanza compatto e una traccia di sentiero abbastanza comoda, sempre nei pressi del filo del crestone, consente la salita fino al termine della spalla, culminante con un ripiano detritico. Qui ora si vede una prima elevazione dalla forma di dente con piccolo ometto, che però non è ancora la cima. Si continua o sulla cresta o poco sotto (d'ora in poi ci si mantiene sempre sul lato francese) traversando sotto un piccolo torrione, puntando ad una sella alla base della cima, già riconoscibile dal grosso ometto. Risalendo per tracce tra i massi si giunge in vetta senza difficoltà.
Volendo è ancora possibile proseguire toccando le successive elevazioni della Crete de Pierre Rouge tra cui la Cime de Chabrieres, ma da qui in avanti il terreno diventa più accidentato oltre che più impegnativo.
Il ritorno si effettua dal versante di salita (quindi scendendo al Passo di Terra Nera e risalendo con fatica il pendio per circa 150 m, anche senza toccare nuovamente la vetta del Terra Nera, ma traversando sotto di essa sino a rintracciare il sentiero.Come variante è possibile mantenersi sulla dorsale a destra che precipita sulla val Thuras, dapprima detritica, poi erbosa, sul bordo destro della conca, in modo da toccare il Monte Gran Barà 2728 m; da questo continuando senza traccia su terreno erboso, si fa ritorno al colletto Clausis dove si ritrova il sentiero già percorso all'andata.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Clausi (Cima) o Cime de Clausis e Monte Terra Nera da Grange Thuras Inferiori - (0 km)
Merciantaira (Punta) o Grand Glaiza da Grange Thuras Inferiori per il Col Rasis - (0 km)
Thuras (Val) incisioni rupestri 2740 m da Grange Thuras Inferiori - (0 km)
Berline (Crete de) da Grange Thuras Inferiori - (0 km)
Ciatagnera (Punta) da Grange Thuras Inferiori - (0 km)
Serpentiera (Punta) da Grange Thuras Inferiori per il Colle del Pelvo - (0 km)
Rasis (Punta) da Grange Thuras Inferiori - (0 km)
Boucher (Roc del) da Grange Thuras Inferiori per il Versante SSO - (0 km)
Gran Barà (Monte) da Grange Thuras Inferiori per il Colletto e Monte Clausis - (0 km)
Terra Nera (Monte) da Grange Thuras Inferiori - (0 km)
Ramière (Punta) o Bric Froid da Grange Thuras Inferiori - (0 km)
Marin (Punta) dalle Grange Thuras Inferiori - (0 km)
Ciatagnera (Punta) da Grange Thuras Inferiori per il Vallone Clapiera - (0 km)
Clapiera Settentrionale (Punta) e Punta Clapiera da Grange Thuras Inferiori, traversata di cresta dal Colle del Pelvo - (0 km)
Pelvo (Cima del) da Grange Thuras Inferiori per il Colle del Pelvo - (0.1 km)
Fournier (Cima) da Rhuilles, anello per Col Chabaud, Colle Begino, Roche Courbe - (2.5 km)
Ramière (Punta) e Monte Appenna da Rhuilles, traversata Val Thuras - Val Troncea (3 gg) - (2.5 km)
Dormillouse (Cima) da Rhuilles, anello per Monte Giaissez e Cima Dorlier - (2.5 km)
Dorlier (Cima) da Rhuilles per il Monte Giassiez - (2.5 km)
Thures (Colle di) da Grange Thuras - (2.6 km)
Corbioun (Monte) da Rhuilles - (2.6 km)
Terra Nera (Monte) da Rhuilles, anello per i monti Giaissez, Dorlier, Dormillouse e discesa dal ValloneClausis - (2.6 km)
Giassiez (Monte) o Giaissez da Rhuilles - (2.6 km)
Dormillouse (Cima) da Rhuilles - (2.6 km)
Chabaud (Colle) da Rhuilles - (2.6 km)