Giassiez (Monte) o Giaissez da Sagnalonga

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 2000
quota vetta/quota massima (m): 2570
dislivello salita totale (m): 650

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: tettorubia96
ultima revisione: 10/08/17

località partenza: Sagnalonga (Cesana Torinese , TO )

accesso:
Raggiungere la Frazione Sagnalonga, su rotabili sterrate, da Cesana Torinese (circa 10 km)., da Bousson (circa 6 km), o da Claviere (circa 4 Km)

note tecniche:
Da Sagnalonga, proseguire su rotabile sterrata in direzione Lago Nero, si oltrepassa il Lago Comba Nera e poco prima delle Casermette di Fonte Tana, in prossimità di una curva a dx, prendere una mulattiera a sx che scende sino al bivio della rotabile che sale da Bousson nei pressi del bivio per le Baite Chabaud. Proseguire su quest'ultima sino alle Baite Chabaud (Margaro °°attenzione ai cani**). Proseguire in direzione Col Bousson su altra mulattiera e in prossimità di un ponte sul rio imboccare sul lato sx una mulattiera erbosa nel fitto lariceto (indicazione Cima Giassez, Dorlier e Terra Nera). Poco prima di raggiungere il limite della vegetazione in prossimità di una cascata calcarea si trova una sorgente intubata con tubo acciaio (ultimo rifornimento idrico). Da li in poi il sentiero si inerpica e con alcuni ziz zag e tornanti dopo aver superato ruderi di casermette si raggiunge la vetta con Croce decorata. Bella visuale su Dormillouse, Grand Bocher, Terra Nera, Chaberton e Pic de Rocquebrune.
Stesso itinerario per il ritorno

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale