Zovo (Monte) da San Pietro di Cadore, giro per Costallissoio

difficoltà: MC / MC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 1100
quota vetta/quota massima (m): 1943
dislivello salita totale (m): 1481
lunghezza (km): 35

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: LolloGol
ultima revisione: 07/08/17

località partenza: San Pietro di Cadore (San Pietro di Cadore , BL )

punti appoggio: Rifugio Monte Zovo e Da Doo

cartografia: tabacco - 017 Dolomiti di Auronzo e del Comelico

accesso:
da Santo Stefano di Cadore dirigersi in direzione Sappada e prendere svolta a sx indicazioni San Pietro di Cadore, da qui proseguire per Valle di San Pietro di Cadore

descrizione itinerario:
da Valle di San Pietro di Cadore salire su bella e ripida strada asfaltata (4 Km - oltre 400 mt dsl) sino ad arrivare al Rifugio Monte Zovo. Da qui prendere a sx bella sterrata che porta al colle dei Pradetti e Monte Zovo (in vetta con la bici, c'è un bel Totem!) poi siamo scesi in direzione Costa e visitato per birretta il rifugio Da Doo.
Da qui siamo ancora scesi su strada asfaltata poco frequentata, raggiunta Costa e poi diretti a Costalissoio. Superato il paese, proprio dove c'è il campo di calcio, prendiamo a sx sterrata che sale decisa verso Monte Zovo, dove arriviamo con grande fatica (ma lo sterrato è ottimo, dopo la prima impennata spiana parecchio).
Arrivati di nuovo al colle del Monte Zovo riprendiamo la strada dell'andata e scendiamo a picco al rifugio monte Zovo e poi su bella asfaltata, con prudenza, si torna a Valle.

altre annotazioni:
Questa è una zona di guerra perché vicina al confine con l'Austria (oltre le crode dei Longerin). Ci sarebbero tantissimo cenni storici, porto solo la mia conoscenza (fonte: mia suocera Regina): le donne di Valle di San Pietro durante il 15-18 si caricavano i gerli in spalla e portavano i viveri ai nostri soldati. Queste donne sono state ringraziate con la medaglia d'oro e la croce di Vittorio Veneto.