Valletta (Monte della) dal Colle dei Morti

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero 15 poi nulla
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1535
quota vetta/quota massima (m): 2750
dislivello salita totale (m): 1215

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: robymat
ultima revisione: 07/08/17

località partenza: parcheggio prtima della sbarra nel vallone di Riofreddo (Vinadio , CN )

punti appoggio: nessuno

cartografia: Carta Senteiri e Rifugi IGC 1:25.000 n. 112 Valle Stura Viandio Argentera

accesso:
da Borgo San Dalmazzo si imbocca la Valle Stura di Demonte e si segue la SS 21 del colle della Maddalena fino a Vinadio. Superato l'abitato si gira a sinistra verso il Colle della Lombarda e dopo i tornanti si prosegue a sinistra inoltrandosi nel vallone di Riofreddo. Superato il lago, si prosegue per circa 6 km fino ad un ampia radura (case e fontana) nei pressi della sbarra che blocca l'accesso alla sterrata per il rifugio Malinvern. Qui si lascia l'autoi.

note tecniche:
Itinerario che fino al colle dei Morti si svolge su piacevole mulattiera, a tratti ben conservata soprattutto nei muretti di sostegno, a tratti franata ma sempre agevolmente percorribile. Nell'ultima parte del percorso, quella che giustifica la classificazione EE, occorre un po' di attenzione per via del terreno franoso e dei massi non sempre stabili sui quali occorre progredire per raggiungere la vetta.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio (1535 m) si imbocca la sterrata per il rifugio Malinvern e si ignorano due successivi bivi sulla destra (indicazioni per Lago Martel, Lago Nero, Lago Superiore dell'Aver e Giro dei Laghi). Al terzo bivio, nei pressi di un ponticello (palina), si trova il sentiero 15 (1665 m) con indicazioni per il Lago inferiore d'Aver ed il Colle dei Morti. Si sale quindi per un buon tratto nel bosco di larici e con diversi tornanti si prende quota fino ad attraversare il rio (in piena si può trovare in secca ma fino a stagione inoltrata può capitare di dover superare un grande nevaio di neve consolidata). Si passa quindi sull'altro versante orografico (destro) e seguendo segni gialli si sale tra la vegetazione fino ad incontrare un ultimo risalto che porta nella splendida conca del lago inferiore dell'Aver (2135 m). Aggirato con piacevole e panoramico percorso questo pittoresco specchio d'acqua, si trascura a destra il sentiero che sale al colle dell'Aver ed al lago Superiore e ci si alza sulla sponda opposta del lago per passare sotto una bastionata rocciosa e portarsi nell'anfiteatro del Vallone di Morti (2300 m circa) i, da dove si vede bene l'ampia sella dell'omonimo colle. Giunti al Colle (2477 m), privo di palina c'è solo una scritta in gallo su un masso), si volge a sinistra (SE) e si comincia a salire seguendo il filo di cresta su grossi massi accatastati e qualche traccia di sentiero. Superata una truna di pietre con una caratteristica apertura quadrata, si devia un po' verso destra pera portarsi con faticosa e instabile progressione su massi e tracce di sentiero su terriccio assestato verso la piatta cresta sotto la vetta. Qui si ritrova una traccia che, seguendo il filo sui massi più stabili, raggiunge la panoramicissima cima dove si trovano i resti di una croce lignea ormai semidistrutta.
Discesa per la via di salita, facendo attenzione a ritrovare la strada ed al terreno un po' accidentato.

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Valletta (Monte della) dal Colle dei Morti - (0 km)
Valletta (Monte della) dal Colle della Lombarda per il Colle d'Orgials - (0 km)
Orgials (Passo) anello per il Vallone di Rio Freddo e Colle dei Morti - (0.1 km)
Aver (Monte dell') dalla strada del Colle della Lombarda - (0.6 km)
Saboulè (Colle) Giro dei Laghi di S. Anna di Vinadio - (0.8 km)
Orgials (Cima d') da strada Colle della Lombarda - (0.8 km)
Adrech (Testa dell'), Testa Gias del Ciaval da Colle della Lombarda - (1.1 km)
Sespoul (Cime de) dal colle della Lombarda - (1.2 km)
Lombarda (Cima della), Vermeil (Cima) dal Colle della Lombarda - (1.2 km)
Gias dei Laghi (Testa) dalla strada del Colle della Lombarda - (1.2 km)
Malinvern (Monte) da Isola 2000 e i Laghi di Terre Rouge - (3.1 km)
Tavels (Cima di) da Isola 2000 - (3.1 km)
San Giovanni (Costa di) giro dei Laghi Verdi - (3.2 km)
Saint Sauveur (Mont) da Isola 2000, anello per la Cime de Sistron - (3.2 km)
Portette (Passo delle) da Isola 2000, anello per la Bassa del Druos, Laghi di Valscura, Lac de Tavels e Col Merciere - (3.2 km)
Lausfer (Passo del) da S. Anna di Vinadio per i Passi Tesina e Saboulè - (3.4 km)
Lausfer (Testa Auta del) da S. Anna - (3.5 km)
Tesina (Cima) dal Santuario di Sant'Anna - (3.5 km)
Mercera (Testa) da Isola 2000, anello di cresta per Tete de la Roubine, de Pelevos e de Cabane - (3.5 km)
Rognosa della Guercia (Testa) da Sant'Anna di Vinadio per il Passo Tesina e Colle Seboulè - (3.6 km)
Lombarda (Cima della) dal vallone di Riofreddo per i laghi d'Orgials - (3.7 km)
Aver (Colle) Anello per Colle e Laghi d'Aver e Colle dei Morti - (3.7 km)
Adrech (Testa dell'), Cima Moravacciera,Testa Gias Ciaval da Sant'Anna di Vinadio, anello per il Colle della Lombarda - (3.7 km)
Sant'Anna (Laghi di) da Sant'Anna di Vinadio, anello - (3.8 km)
Mouton (Laghi) da Sant'Anna di Vinadio - (3.9 km)