Pelvo (il) o Pic de Caramantran da Saint Veran

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2280
quota vetta/quota massima (m): 3025
dislivello salita totale (m): 745

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: rolly52
ultima revisione: 03/08/17

località partenza: Saint Veran (Ceillac , 05 )

punti appoggio: st Veran

accesso:
Da Torino, via Monginevro, si raggiunge dapprima Briançon e una trentina di km più a sud il bivio per il col de Vars_Queyras.
Raggiunta Guillestre e successivamente Chateau Queyras, si gira a destra per il colle dell'Agnello fino. a Molines en Queyras, dove sulla destra una bella strada conduce a St Veran , il più alto comune d'Europa. Posteggio a pagamento( 2 €) obbligatorio a inizio paese.

In alternativa, da Cuneo si scavalca il colle dell'Agnello e si scende fino a Molines dove ci si ricongiunge all'itinerario precedente.

note tecniche:
Bella, facile e rilassante passeggiata che consente di toccare un 3000 senza alcuna difficoltà potendo al contempo godere del bellissimo paesaggio offerto dalle vallate del Queyras, regione di grande fascino che ha preservato la propria atmosfera rurale.
Imperdibile una visita al borgo di St Veran!

descrizione itinerario:
Si attraversa a piedi il paese in direzione E fino al piazzale dove parte circa ogni mezz'ora la navetta che conduce nell'alto vallone del Clausis (6€ a/r per circa 6 km). In alternativa può risultare piacevole l'uso di mtb considerando la dolcezza del percorso.
Scesi al capolinea presso un'antica miniera di rame ed una superba cava di marmo verde, si segue per qualche tornante la strada fino a un ponte dove si intercetta il bellissimo sentiero R 51 che sale dolcemente nel vallone erboso con superbi scorci sul Roc della Niera ( o tete de Toillies). A un bivio a quota 2480 si segue l'indicazione col de st Veran, che si raggiunge con comoda camminata. Splendida vista sul Viso e sulla valle Varaita.Si gira a sx lungo una buona traccia che conduce in una mezz'oretta sulla vetta del Pelvo ( il punto più elevato è la cima nord, segnalata da un ometto). Si scende per comoda traccia sull'opposto versante raggiungendo in pochi minuti il col Chamoussiere, proprio sopra il refuge Agnel e la strada che conduce al valico dell'Agnello. Girato a sx, si segue la comoda ed ampia mulattiera che riporta verso St Veran, ricongiungendosi al sentiero di salita poco prima della piazzola dove si riprende la navetta.