Campolatte (Passo di) dal Ponte sul Melezzo

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1202
quota vetta/quota massima (m): 2148
dislivello salita totale (m): 980

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Franco1457
ultima revisione: 15/06/17

località partenza: Ponte sul Melezzo (Toceno , VB )

punti appoggio: Baitin dul Peurat (bivacco Campolatte)

accesso:
Si prende l'autostrada fino a Gravellone e si continua sulla statale per il Sempione dino a Masera/Val Vigezzo dove si esce. Si sale la valle fino all'inizio di Santa Maria Maggiore dove ad una rotonda si svolta a sx per Toceno. Si prosegue sulla strada seguendo le indicazioni per Arvogno. Arrivati al paesino diversi parcheggi. Su settimana si può proseguire con l'auto fino al Ponte risparmiando circa 40/50 metri di dislivello.

note tecniche:
Fino alla Forcola di Larecchio bellissima mulattiera e sentiero (E). Dalla Forcola al Passo di Campolatte bisogna fare un traverso su sentierino (comunque segnato) che in diagonale con saliscendi passa sotto le pendici del Pizzo Forcola e del Pizzo Campolatte. IL sentiero è abbastanza stretto, attraversa alcune pietraie instabili, nulla di difficile e pericoloso ma occore prestare cautela in alcuni passaggi (EE).

descrizione itinerario:
Dal Ponte sul Melezzo (pochi parcheggi) prendere la mulattiera (cartelli) che sale nel bosco. Si supera il ponte sul Rio Verzasco e si sale alle case di Verzasco proseguendo sempre sulla bella mulattiera fino alla radura dell'Alpe Villasco m. 1642 (bella fontana). Si continua nel rado bosco per l'Alpe i Motti (m. 1815). Sempre sulla solita bella mulattiera si arriva alla Cappella di S. Pantaleone (m. 1992). Proseguendo in breve si raggiunge e si costeggia sulla destra il Lago di Panelatte (m. 2057) sotto le pendici del Pizzo del Corno. Con un ultimo tratto si arriva alla Forcola di Larecchio (m. 2146) da cui si gode un bellissimo panorama. Il sentiero ora procede sul versante opposto (segnato e cartello per il bivacco) e con un lungo traverso (ca un'ora), sotto il fianco del Pizzo della Forcola e del Pizzo di Campolatte, raggiunge il Passo di Campolatte. Poco sotto il Passo, sul versante di Agrasino, si trova il bivacco "Baitin dul Peurat", piccola costruzione sempre aperta che offre un ricovero di fortuna. (molto spartano...)
Rientro con lo stesso itinerario.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale