San Carlo (Parete di) Las Empanadas

difficoltà: 6c+ / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 950
sviluppo arrampicata (m): 350
dislivello avvicinamento (m): 80

copertura rete mobile
wind : 0% di copertura

contributors: tristan
ultima revisione: 30/05/17

località partenza: San Carlo in val Bavona (Cevio , Vallemaggia )

bibliografia: Vedi sito : PICALCIOT.CH

accesso:
Da Locarno percorrere la Val Maggia e la Val Bavona fino al paese di San Carlo qui prendere la strada per la funivia, al tornate prima di arrivare alla stazione di partenza posteggiare in uno slargo. Entrare nel bosco e in leggera discesa seguire degli ometti fino ad un muro a secco. Prendere un canale in salita sulla destra fino a dove la parete si impenna salire a destra per erba e roccia, fare attenzione delicato. Si sbatte contro la parete. Attaccare gli spit di destra (quelli di sin sono una variante più difficile) che poi andranno decisamente a sinistra. 20 min. circa dall'auto.

note tecniche:
Per le note sulle caratteristiche della via visitare il sito: picalciot.ch - vie lunghe - val Bavona - Las Empanadas. A noi la via è piaciuta e, a parte il primo tiro, non ci è parsa così polverosa. Plaisir , ci si protegge bene in ogni momento anche se a volte sulle placche aderenzose e tecniche c'è da destreggiarsi con leggiadria. Materiale: corde da 50m. , 15 rinvii anche lunghi, Friends consigliati (specificati tiro x per tiro sul sito) : due serie di C3 (noi ne abbiamo usata una) due serie di C4 fino al n° 4 compreso (solo per l'ottavo tiro e solo per chi vuole sentirsi più che paraculato) Un'altra piacevole sorpresa della stupenda valle Bavona. Un grazie ai ragazzi di Picalciot.
Discesa: in doppia fino alla base di L9 nel boschetto. Attenzione a non saltare la sosta di L11, come abbiamo fatto noi, si rischia che non vengano le corde. Dal boschetto a dx e poi scendere verso sinistra fino ad un grande masso con pitture rupestri. A sin. di questo si prende una buona traccia di sentiero (indicazioni date dal sito) fino alla stazione di partenza della funivia in ca. 20/30/ min.

descrizione itinerario:
L1 15 m. 6a+ 2 spit, si sale dritti per gli spit di dx poi decisamente a sin. alla sosta. L2 30 m. 6b 3 spit, fessura ostica in traverso a sinistra, qualche incastro di mano, per i piedi poca roba. L3 30 m. 6b+, su dritti, stranamente gli apritori hanno lasciato una fissa lungo il tiro (testa di serpente con diamante in un buco che li per li può spaventare niente paura è finta). L4 6c (6b A0) 7 spit 40 m., diedrino ostico poi a sinistra e dritti per una placca molto bella. L5 25 m 6b, 4 spit, si parte con un bombè dove ci si protegge bene con un friend poi per placca alla sosta. L6 25 3°+ fino ad un boschetto (ombra rigeneratrice),L5 e L6 noi li abbiamo fatti agevolmente in un unico tiro. L7 6a+ 30 m. fino alla base di una sorprendente fessura orizzontale lunga ca.25 m. L8 25 m. 6c+, si percorre fin dal suo inizio la fessura, che è atletica e presenta sempre discrete prese per le mani ma un po meno per i piedi, possono servire due serie di C4 compresi 2 numeri 4 e una di C3. L9 30 m. 6a 1 spit . L 10 45 m. 5c+ 1 spit. L11 6a+ 35 m.1 spit. L12 20m. 6a ( non banale) 1 Spit uscire a dx fino a sosta su albero. 4 tiri Plaisir su roccia ottima, su dritti fino in cima.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale