Bourcet Stairway to Heaven

difficoltà: 6a+ / 5c obbl / A0
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 800
sviluppo arrampicata (m): 360
dislivello avvicinamento (m): 90

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: sdf
ultima revisione: 08/05/17

località partenza: Roreto Chisone (Roure , TO )

cartografia: Val Chisone

bibliografia: Sito Fiorenzo Michelin

accesso:
Si parcheggia dopo il ponte e poi si sale a piedi 15 minuti raggiungendo la base delle pareti. Lasciati gli zaini si attacca la via per Elisa sulla destra della parete.

note tecniche:
Trattasi del concatenamento in sequenza più lungo e con difficoltà omogenee del Bourcet. La via è attrezzata a fix anche se è utile qualche protezione veloce (friends medi) sugli ultimi tiri dello Sperone Centrale. I tiri totali sono 18 contando i due trasferimenti. Vista la lunghezza del concatenamento e considerando che i tiri sono da 20 e 30 metri max è consigliabile utilizzare DOPPIA una mezza corda da 60m ( non si fatica a recuperare!).

descrizione itinerario:
Attaccare la parete a destra risalendo i primi quattro tiri di Per Elisa. Giunti alla sosta si attraversa a destra, in leggera discesa poi orizzontalmente - 1 spit secondo grado - , per 30 metri raggiungendo il sentiero di discesa proprio dove inizia la via del Muro di Porcellana. Risalire i primi due tiri - riattrezzati - di Muro di porcellana. Dalla sosta numero due si prosegue verticalmente sulla nuova variante che permette di evitare i tiri estremamente difficili del muro a destra della vecchia via. Si scalano quindi i nuovi tre tiri e raggiunta la cengia superiore si attraversa a destra per una trentina di metri raggiungendo così la parte alta della via dello Sperone Centrale (ultimi 7 tiri).

DISCESA
1. Dalla sommità dello Sperone Centrale si attraversa a sinistra (segni Blu Michelin) e si raggiunge il sentiero attrezzato di discesa.
2. Dal Muro di porcellana con doppie di trenta metri si ridiscende all'attacco.