Gauron (Cime de) dalle Gorges de Bergue, anello Mont Bonsapel, Pas de la Tranchee e Bergue Superieur

sentiero tipo,n°,segnavia: segnavia giallo
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 525
quota vetta/quota massima (m): 1599
dislivello salita totale (m): 1300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: roberto vallarino
ultima revisione: 26/04/17

località partenza: Gorges de Bergue (La Brigue , 06 )

cartografia: IGN 1:25000 Vallee de la Roya

accesso:
Si risale la Val Roya fino oltre Fontan presso il parcheggio che precede la prima centrale elettrica verso Saint Dalmas de Tende, mentre se si arriva dal colle, subito dopo la seconda.

note tecniche:
Bel percorso ad anello molto vario come vegetazione e ambiente, il tutto su ottimi sentieri e ben segnati con solo il tratto finale per la vetta che si svolge su tracce contornando i vari torrioni.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio (m.525) si sale la scalinata (pal.36) e su bella mulattiera si raggiunge l'abitato di Bergue Superieur (m.821) da dove si puo' anche partire. Attraversati i viottoli, si prosegue a dx (Rue de Ball) e per mulattiera sempre ben curata, si prosegue fino a raggiungere il bel villaggio di Granile e attraversato (pal.220) a continuare la salita tra bosco e tratti rocciosi, per superare l'impianto che alimenta la centrale elettrica e in breve al colletto (pal.221) dove con una brevissima deviazione a dx si raggiunge il Mont Bonsapel (m.1343) in posizione molto panoramica. Tornati al colletto, si prosegue con un lungo mezzacosta nel boscoso versante nord fino alle Granges de Gauron (m.1362) per proseguire nel lariceto fino al bivio (pal.222), da dove verso sinistra si sale tortuosamente fino al Pas de la Tranchee (m.1589). Da qui per la vetta bisogna seguire a sx una traccia nel bosco che passa nel versante nord sotto la cresta rocciosa e tra alcuni sali e scendi, si arriva in cresta e la si segue fino alla magnifica balconata della Cime de Gauron (m.1599). Tornati al Pas de la Tranchee (pal.223), si prosegue tra lievi sali e scendi nel versante opposto fino al bivio (pal.224) e lasciato il sentiero per il Col de Tate, si scende tortuosamente nel boscoso vallone su bel sentiero fino a trovare un bivio (pal.225) e sempre dritti a proseguire fino a raggiungere la sterrata dove si va a sx e poi subito a dx per mulattiera fino all'abitato di Bergue Superieur. Da qui per tornare all'auto esistono due possibilita': la prima e' di ripercorrere l'itinerario dell'andata attraversando il paese (pal. 33), oppure all'inizio del paese (pal.32) si scende per il Sentiero botanico Scarassuoi fino a raggiungere la strada (m.483) e per la quale si prosegue per quasi un km fino al parcheggio.