Reisasso (Monte) da Ciampanesio

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BR / F   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1518
quota vetta/quota massima (m): 2707
dislivello totale (m): 1200

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: dario 67
ultima revisione: 21/04/17

località partenza: Ciampanesio (Sampeyre , CN )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.10 Valle Po, Monviso

accesso:
Risalire la Valle Varaita, poco dopo Sampeyre a Calchesio svoltare a destra e salire a Ciampanesio.

note tecniche:
Salita da effettuarsi con neve sicura su pendii ripidi. Gita consigliata in autunno o in primavera quando la quota neve è superiore ai 1800 m. La parte inferiore infatti, se innevata, è complicata da percorrere con le racchette.

descrizione itinerario:
Presso una curva prendere l'indicazione per il bosco Alevè - Rifugio Bagnour, un bel sentiero porta fino a raggiungere la costa che scende dalla cima delle Guglie, dove si trova da una simpatica rosa dei venti 1651 m, è l'unico tratto con sentiero evidente di tutto l'itinerario; abbandonare il sentiero per l'Alevè per seguire una traccia per la sopracitata costa, tale traccia piano piano scompare, rimangono solo rarissimi ometti, comunque prima la Reysasso a sinistra, poi le Lobbie di fronte fanno da riferimento. Abbandonata la costa si prosegue nella comba selvaggia tra la Reysasso, rocce Sbrisà e la Costa delle cime delle Guglie. Verso quota 1900 m si incrocia un sentiero che va verso la croce di Campagna a destra e al Bagnour a sinistra, ignorarlo e continuare verso Nord seguendo una traccia di sentiero sulla sx del vallone. Raggiunto Pian Giacu, a 2400 m si piega a sx e si risale un pendio più ripido che porta a monte del Pian Arpiol, alla base del versante sud della Reisasso. Si sale ora verso sx fino alla vetta (ultimi metri su facili roccette).