Furchia (Punta) o quota 2107 m da Ronco Canavese

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 932
quota vetta/quota massima (m): 2107
dislivello salita totale (m): 1200

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Blin1950
ultima revisione: 22/03/17

località partenza: Ronco Canavese (Ronco Canavese , TO )

cartografia: Mu Edizioni - Carta della Val Soana

accesso:
Si sale sulla ex SS 460 fino a giungere a Pont Canavese; ora si sale sulla SP 47 della Val Soana fino alla piazza di Ronco Canavese, dove si parcheggia l’auto.

note tecniche:
La quota 2107, che precede la Malpensata, a Ronco è anche conosciuta come Punta Furchia, nome non riportato sulle carte.
Itinerario che inizia per le vie del paese, poi risale il bel sentiero, fino al borgo Nivolastro; segue discreta traccia di sentiero con bolli di vernice rossa, fino alla Bocchetta Furchia, e resto praticamente tutto fuori sentiero.

descrizione itinerario:
Dalla piazza di Ronco si risale la via principale, si sale a sinistra sulla strada della chiesa e davanti all’Istituto San Giuseppe si sale sul sentiero che porta comodamente al Borgo Nivolastro, m. 1425. Risalire il borgo fra case crollate uscendo sui prati a sinistra stando sul dorsalone erboso si giunge al bosco dove si aggancia la traccia di sentiero sotto i noccioli con tacche di vernice rossa. Si giunge ben presto ad un bivio; seguire la traccia di sinistra, contrassegnata dai bolli rossi che con alcune giravolte raggiunge i ruderi di Pasco, si sale a destra sempre su magra traccia sempre con bolli rossi e si raggiunge l’insellatura La Furchia, posta a sud della quota 1959, quota 1820 circa ( fonte gps). Ora inizia il traverso, su magra traccia, su ripidi pendii di erba olina, con qualche bollo di vernice rossa, dove spuntano i rari sassi affioranti, che senza prendere molto dislivello raggiunge la dorsale divisoria Ronco-Forzo, peraltro poco marcata un questo punto, diversi segni rossi sulle rocce affioranti. Ora occorre salire sulla dorsale il ripido pendio erboso, senza percorso obbligato avendo come riferimento la sommità della dorsale, quota 2090 circa; poco piu in basso a destra vi è posto un ripetitore di segnali. La sommità erbosa di quota 2090, segna di fatto l’inizio del lungo crestone sud-est della Cima Fer. Si prosegue per cresta superando alcune sporgenze rocciose , aggirabili sul ripido versante sud-ovest, e si raggiunge la Punta Furchia o quota 2107. Ritorno sulla stessa via, in senso inverso.

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Furchia (Punta) o quota 2107 m da Ronco Canavese - (0 km)
Meal (il) da Forzo - (0.2 km)
Malpensata (Grangia la) da Ronco Canavese - (0.2 km)
Gheule (Punta delle) da Scandosio - (0.2 km)
Nivolastro e Andorina (Borgate) da Ronco Canavese, anello - (0.2 km)
Tavorna (Cima) da Ronco Canavese - (0.2 km)
Alto (Monte) da Ronco per Tiglietto - (0.2 km)
Tiglietto (Uja di) o Uja at Tiéi da Ronco per Cima Tavorna ed il crestone SO - (0.2 km)
Carpior (Cima) da Ronco Canavese - (0.3 km)
Furchia (Bocchetta) da Alpetta per l'Alpe Cugnone - (0.6 km)
Barre (Punta delle) o la Montaleine da Scandosio - (0.6 km)
Colombino (Monte) da Forzo per la Comba del Meialet - (0.6 km)
Nivolastro (Punta) o quota 1959 m da Ronco Canavese - (0.6 km)
Bellin (Mont) da Ronco Canavese per Nivolastro - (0.6 km)
Vallone (Punta del) da Convento, anello per Alpe Vallone e Trasen e versante N/NO - (0.9 km)
German (Monte di) o Agnello da Convento - (1 km)
Rosta (Cima) da Convento per la Comba di Fattinàire e Punta del Sionei - (1 km)
Vallone (Punta) - Cresta NE - Quota 1950 da Convento, per il Monte di German - (1.1 km)
Doccia (Costa) da Pinera - (1.3 km)
Autaret (Monte) da Cernisio per la Bocchetta del Sasset - (1.4 km)
Canaussa (Monte) da Scandosio per la Bora Freida - (1.5 km)
Vallon (Punta) da Scandosio per la grange Saudi - (1.5 km)
Prà (Monte del) da Scandosio - (1.5 km)
Servino (Borgata) da Scandosio - (1.5 km)
Rocco (Cima la) da Scandosio, anello per Monte Rossin e Punta Vallon - (1.5 km)