Lunella (Punta) Canale NO

difficoltà: PD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1550
quota vetta (m): 2772
dislivello complessivo (m): 1250

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: m.gulliver
ultima revisione: 14/03/17

località partenza: Andriera (Usseglio , TO )

cartografia: Fraternali 1:25.000 Valli di Lanzo

accesso:
Parcheggiare l'auto all'ultimo tornante della strada per Pian Benot, poche centinaia di metri prima delle case Andriera.

note tecniche:
Gita da effettuarsi quando il canale è innevato. Casco, picca e ramponi necessari, utili racchette o sci in inverno per l'avvicinamento.

descrizione itinerario:
Dal tornante seguire la pista che taglia in piano verso SO e in breve raggiungere l'Alpe Traverset. Seguire ora le indicazioni per Pian Lunella/Punta Lunella (bolli bianchi e rossi e segnavia di un percorso per racchette). Dopo un lungo traverso verso Sud si sale costeggiando il Rio Lunella e quando il bosco si dirada, piegando a dx in breve si raggiunte il Pian Lunella. Dal fondo del piano, alla base del Truc Panè, salire un vallone/canalone racchiuso fra la cresta Nord della Lunella e la cima Lusera. Lo si risale per un tratto, quindi si rimonta sulla dx un ripido pendio per un vago canale (40°). E' anche possibile salire ancora nel vallone/canalone e infine traversare lungamente a dx.
In caso di assenza di neve dal pianoro erboso prima di Pian Lunella si tiene la destra idrografica del rio, seguendo il sentiero più basso (quello a sx porta alla cresta N della Lunella) che prosegue diritto e si infila in un boschetto di ontani. Quando si esce su terreno aperto, il sentiero svolta a sx e rimane alto sopra al pian Lunella, poi si perde verso i 2000 m. Puntare verso il letto del torrente quasi sempre asciutto (nevai ad inizio stagione) salendo sul ripido pendio della sua dx idrografica. Ad una quota di circa 2080 m si raggiunge il passaggio chiave per accedere alla parte superiore del vallone: vi è un grosso ometto e si svolta a destra in un altro boschetto di ontani. Tutta la traccia è segnata con minio rosso. In breve si esce nella parte superiore del vallone su terreno pulito. Attenzione in discesa!! tenere la parte destra della conca fino a reperire i segni rossi e gli ometti, tutto il resto del pendio presenta salti di roccia!!!
Giunti nel sovrastante anfiteatro compreso fra la Lunella, la Rocca del Forno e la Punta Cruvin, proseguire verso il fondo della conca dove sulla sx compare il canale. Si rimonta il colatoio (200 m a 40°, ultimi 30 m a 45°) fino ad un colletto, seguire ora la cresta sud, di misto, o costeggiarla per neve sul fianco dx (45°). In ogni caso si giunge sotto la vetta in corrispondenza di una paretina di 2/3 m quasi verticale che si supera con un passo di arrampicata un po esposto (II). Ritornati in cresta si è in breve in vetta.
Discesa per la via di salita.