Meidassa (Monte) da Villanova per il Passo Luisas

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: OS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1225
quota vetta/quota massima (m): 3105
dislivello totale (m): 1880

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: dani
ultima revisione: 02/02/17

località partenza: Villanova (Bobbio Pellice , TO )

punti appoggio: Rifugio Jervis, Rifugio Granero

note tecniche:
Il monte Meidassa rappresenta il punto più distante raggiungibile sci ai piedi partendo da Villanova e senza cambiare valle. Lo spostamento è notevole: una buona spanna sulla cartina in scala 1:50.000. La conca del Prà, tuttavia, se ben rigelata, in discesa si attraversa abbastanza rapidamente sci ai piedi.

descrizione itinerario:
Lasciata l’auto a Villanova si raggiunge per mulattiera la strada che sale alla Conca del Prà all’altezza di Mirabuc.
È anche possibile proseguire in auto lungo detta strada guadagnando un centinaio di metri in dislivello ma aumentando lo spostamento.
Evitata la deviazione su mulattiera per il rifugio Jervis poco prima della Conca del Prà, si raggiunge quest’ultimo e lo si attraversa in direzione sud fino a Partia d’Amunt.
Per bosco rado si comincia a salire mantenendosi leggermente sulla destra orografica del vallone fino a sbucare nella conca del Lago Lungo dove sorge anche il rifugio Granero e da dove diviene visibile anche la Punta della Meidassa.
Si prosegue quindi in direzione del Colle Manzol fin sotto il bel pendio che sostiene il versante nord del Granero.
Risalitolo fin quasi al termine si devia a sinistra aggirando la base della cresta nord del Granero e portandosi in un combetto che in breve dà accesso al Colle Luisas. Da questo rapidamente in cima. Discesa lungo l’itinerario di salita.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale