Zuccaro (Monte) da Gurrone

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 696
quota vetta/quota massima (m): 1683
dislivello salita totale (m): 990

copertura rete mobile
wind : 0% di copertura

contributors: gianmario55
ultima revisione: 08/01/17

località partenza: Gurrone (Cavaglio-Spoccia , VB )

punti appoggio: Rif. Alpe Biuse

cartografia: I.G.C. 1:50000 n. 12 Laghi Maggiore, d'Orta e di Varese

accesso:
Con la A26 raggiungere Gravellona Toce. Uscire in direzione Verbania. Attraversata la città proseguire sulla statale lungolago in direzione confine e raggiungere Cannobio. All'ingresso del paese si trova, sulla sinistra, la strada per la Valle Cannobina (indicazioni per Domodossola). Dopo pochi chilometri si trova l'indicazione per Cavaglio. Superare Cavaglio (attenzione ad una strettoia in paese!) e seguire la diramazione sulla destra che porta a Gurrone, (ampio parcheggio).

descrizione itinerario:
Nei pressi della bella chiesetta si trova la prima palina con cartelli indicatori. Si esce dal villaggio ed in prossimità di una croce di legno e di un acquedotto si trova un'altra palina. Seguire le indicazione per Alpe Spoccia/Limidario. Il sentiero sale abbastanza ripido fino ad intercettare una strada. La si può seguire oppure, attraversatala, continuare sul sentiero raggiungendo il villaggio di Monte Olzeno, m. 1060, disposto su uno splendido terrazzo soleggiato. A questo punto si deve sempre seguire la strada, raggiungendo la splendida Alpe Le Biuse, m. 1274 (chiesetta e Rifugio). Poco dopo si raggiunge una sorta di colletto dove la strada si biforca: I tre Confini, m. 1350 circa. Seguire sempre, verso Nord, le indicazioni Alpe Spoccia/Limidario e, dopo circa cinque minuti, si incontra un'altra palina vicino ad un ometto. Qui, a sinistra, inizia il sentiero che risale la dorsale Sud del Monte Zuccaro. La traccia è abbastanza facile da seguire fin sotto l'erbosa impennata finale della montagna, dove si perde. Si risale al meglio il pendio moderatamente ripido raggiungendo così la panoramica sommità del Monte Zuccaro, m. 1683. In alternativa alla dorsale Sud si può seguire la strada fino all'Alpe Spoccia m.1585, da dove, volgendo a sinistra (Sud), si risale la dorsale Nord della montagna.