Chambran (Vallon de) Ravin du Pissa

difficoltà: II / 3   [scala difficoltà]
esposizione: Ovest
quota base cascata (m): 1800
sviluppo cascata (m): 90
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: silviotos
ultima revisione: 03/01/17

località partenza: Chambran (Pelvoux , 05 )

cartografia: IGN PELVOUX 1:25000

bibliografia: Borgis Turin Cascades Hautes Alpes

accesso:
da Chambran 1700m o dalla strada che vi da accesso (cartello EYCHAUDA a Pelvoux-Le Sarret) passare l'alpeggio c. cheisetta e buvette. La cascata e' la seconda a destra e riempie il "ravin" (ruscello, molto evidente). La prima cascata appena sopra le case e' la Cascata di Chambran (I/2+). Una volta individuata, salire i ripidi prati a destra del flusso fino a portarsi sotto le rocce.

note tecniche:
le cascate del vallone di Chambran si salgono generalmente a inizio inverno, quando non sono cadute le grandi nevicate, la strada e' percorribile, il pericolo valanghe e' basso ed il rapporo fra dislivello salito e avvicinamento e' favorevole.
Ambiente abbastanza isolato e grandioso, stile Ecrins, senza raggiungere l'impressione di cascate piu imponenti di questa "piccola" salita.

descrizione itinerario:
la lunghezza dipende molto dall'innevamento, ma si considera che sia scarsissimo!
L1 60° 20m sosta su ghiaccio
L2 70/80° 35m con giro vs sinistra per aggirare le candele che colano. sosta su ghiaccio
L3 70° con breve passo 80° sempre aggiramento verso sinistra. sosta a destra su albero.

DISCESA:
scelta1 con due doppie (una da 50m su albero, una da 30m su abalakov/lunulle da attrezzare).
scelta 2 se poca neve si puo' salire ancora qualche decina di metri e poi traversare lungamente a sinistra (Nord) almeno 300m sora i salti, fino a raggiungere pendii piu morbidi (piu lontano c'e' anche un sentiero, ma occhio agli altri ravin ghiacciati)