Lomasti (Pilastro) Nouvelle Saison

difficoltà: 6a+ / 6a obbl / A0
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
quota base arrampicata (m): 850
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 400

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: michele motta
ultima revisione: 16/12/16

località partenza: Parcheggio Machaby (Arnad , AO )

accesso:
Dall’autostrada Torino-Aosta uscire a Verres e proseguire sulla strada statale. Raggiungere l'abitato di Arnad e seguire le indicazioni per Machaby, lasciando l'auto dopo circa 2 km in un posteggio, dove termina la strada asfaltata.

Poco sotto il parcheggio parte un sentiero che per un breve tratto scende leggermente, fino al ponte della vecchia strada militare che si inoltra nel bosco e raggiunge prima un santuario e poi Machaby. Si prosegue per la mulattiera e si arriva ad un altro gruppo di case (freccia indicante “base Pilastro Lomasti”); poco dopo, nei pressi di un tornante (ometto e freccia), si svolta a destra, abbandonando la comoda mulattiera e imboccando un sentiero che prosegue a mezzacosta fino alla base del pilastro di gneiss (circa 45 min dall'auto). Targhetta alla base.

note tecniche:
Via attrezzata con fix inox
L'esposizione della via è un po' più a Nord delle altre, quindi è molto più ombreggiata (d'inverno non prende praticamente niente sole).

descrizione itinerario:
L1: muretto strapiombante iniziale (6a+) seguito da duro ribaltamento morfologico (6c/6c+?) tranquillamente azzerabile. In alto un muretto strapiombante oppone ancora un ribaltamento non banale (6a+)
L2: placca omogenea di 6a, molto bella
L3.: inizio fra i rami di una betulla spezzata, segue un diedro con un passo tecnico obbligatorio (6a+). Eventuale maillon di calata. Il tiro in seguito obliqua a destra.
L4: placchetta e tratti vegetati (5a?)
Si arriva a una sosta in piena placca che si può usare per calarsi, o pochi metri oltre c'è la calata classica del pilastro (4 doppie, dritte o leggermente a sinistra guardando a monte).

altre annotazioni:
Via degli anni '90 ingiustamente dimenticata da tutti.