Orsiera (Monte) da Saret del Campo per la Cresta Sud

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 2077
quota vetta (m): 2890
dislivello complessivo (m): 850

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura
tim : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: marcog72
ultima revisione: 20/09/10

località partenza: Saret del Campo (Roure , TO )

note tecniche:
Variante alle classiche normali dai canaloni NE e O, è la via più breve per raggiungere la cima del monte Orsiera, percorribile anche in inverno vista l’esposizione.

descrizione itinerario:
Dagli Alberghi-Sanatori di Pra Catinat si prosegue per il Colle delle Finestre, quindi si segue sulla destra la deviazione sterrata per il Rifugio Selleries. Poco prima dell’Alpe Jouglard si parcheggia l’auto su un colletto della strada (Saret del Campo m 2077).
ATTENZIONE: strada chiusa ai Sanatoria dal 1.11 al 31.5.
Si segue inizialmente il sentiero che parte verso nord (indicazioni per Colle dell’Orsiera, Lago Jouglard) per abbandonarlo a 15 minuti circa dall’auto per una deviazione sulla destra (indicazioni per Alpe Selleries, Lago Ciardonnet). Il sentiero si porta ora verso E e giunti nei pressi del crestone SSE dell’Orsiera, lo si abbandona per risalire l’ampia cresta erbosa verso NO. Più in alto il crestone diviene detritico e verso i 2750 m diventa roccioso e più affilato.
Si segue il filo di cresta (eventualmente superando i pochi ostacoli sul lato Chardonnet) alternando tratti quasi orizzontali a più ripidi ma brevi salti rocciosi (F), fino ad un’anticima della cima Sud. Si scende ora ad un colletto passando a sinistra della cresta (ovest) e superato un facile muretto si giunge sulla cima sud dell’Orsiera (m 2878).
Da questo punto si può scendere al Colletto dell’Orsiera (m 2830 circa) seguendo gli ometti di pietre (F) e salire alla punta Nord, più elevata (m 2890), tenendosi sul leggermente sul lato ovest della cima e seguendo i bolli di vernice blu (F, un breve passo di II poco dopo il colletto).
Attenzione ad alcune rocce levigate per i frequenti passaggi.