Vézzena (Passo) da Luserna, anello

difficoltà: BC / BC / S1   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1333
quota vetta/quota massima (m): 1540
dislivello salita totale (m): 2293
lunghezza (km): 63

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Alpe Cimbra
ultima revisione: 02/12/16

località partenza: Luserna (TN) (Luserna , TN )

cartografia: Mappa MTB Alpe Cimbra

accesso:
Luserna dista 25 km da Folgaria e 12 km da Lavarone.

note tecniche:
851 - ALPE CIMBRA TOUR
Lungo percorso, molto tecnico, che dall'Alpe Cimbra di Folgaria, Lavarone e Lusern porta nella bassa valle del Centa e risale sull'Alpe percorrendo l'ardita e panoramica strada del Menador. Abbina l'aspetto sportivo a quello panoramico, paesaggistico, naturalistico, culturale e storico.

descrizione itinerario:
Dalla piazza di Luserna raggiungiamo il rifugio Malga Campo. Proseguiamo in salita in direzione del Forte Lusérn, in prossimità del quale seguiamo la sterrata, ex militare, che porta per divertente discesa fino alla Malga Millegrobbe di sotto (Resort - Ristorante); dalla Malga ci immettiamo sulla SP che conduce a passo Vézzena; ci immettiamo svoltando a destra, pedalando in direzione del passo, ma la abbandonarla dopo qualche centinaio di metri e, svoltando a sinistra, scendiamo la lunga forestale che porta fino alla SP Monterovere - Luserna; percorse poche centinaia di metri su strada asfaltata, in direzione di Monterovere, l'abbandoniamo e scendiamo fino a loc. Malga Laghetto, dopo di che imbocchiamo la strada asfaltata che in media salita ci porta a raggiungere la SS 349; la attraversiamo e sul lato opposto imbocchiamo, sempre in media salita, la lunga strada forestale che, tra boschi di abeti, ci conduce fino al cimitero militare di Slaghenaufi, dal quale scendiamo a frazione Bertoldi (Lavarone); da Bertoldi pedalimo in direzione di Stengheli e di frazione Lanzino; proseguiamo su sentiero fino a giungere in località 'Casare' per raggiungere poi , in media discesa, località Comando, Malga Elbele e l'abitato di Carbonare.
Attraversiamo il paese e imbocchiamo la SS349 della Fricca: la percorriamo per un lungo tratto in direzione di Trento, superiamo la lunga galleria, superiamo il valico della Fricca, quindi abbandoniamo la SS, scendiamo verso l'abitato di Menegoi, riattraversiamo la SS349 e su strada sterrata ci spingiamo fino a località Frisanchi; poco oltre passiamo leggermente a monte del rifugio Paludei e svoltando decisamente a sinistra, dopo aver cercorso il versante N del Doss Alto, scendiamo per comoda e lunga forestale fino all'abitato di Vattaro, dal quale proseguiamo verso località Campregheri, per approdare infine a Caldonazzo. Punto di riferimento è l'antica Corte dei Conti Trapp.
Da qui, su strada asfaltata, superiamo il solco vallivo del torrente Centa fino ad imboccare l'ardita strada del Menador che, in salita e panoramici tornanti, superato un dislivello di circa 800 m, ci riporta sugli altipiani in prossimità del crocevia di Monte Rovere (loc. Spiazzo Alto). Abbandoniamo presto l'asfalto e svoltando a sinistra ci immettiamo sulla lunga forestale che in progressiva salita ci porta in prossimità dell'ex malga Busa Verle e all'omonimo Forte austro-ungarico, dal quale, tra ampi spazi aperti, per comoda discesa asfaltata raggiungiamo il Passo Vézzena. Giunti al passo oltrepassiamo la SS349 che conduce ad Asiago, imbocchiamo la provinciale per Luserna e, saliti due tornanti, giunti in prossimità di Malga Basson di Sopra svoltiamo a sinistra e ci immettiamo sulla strada sterrata che ci porta - in un ampio e gradevole ambiente pascolivo - ad imboccare la lunga e scorrevole strada sterrata che ci fa pedalare in direzione sud riportandoci rapidamente a Luserna da Est.

altre annotazioni:
Si ispira all'Alpe Cimbra, cioè all'ampio territorio che comprende i Comuni di Luserna, Lavarone e Folgaria. E' dunque un'omaggio ad una lontana pagina di storia della quale Luserna - Lusérn, minoranza etnico-linguistica, è ancora oggi testimonianza vivente. E' un percorso adatto a bikers abili e dalle gambe capaci. Il rientro sull'altopiano prevede infatti l'impegantiva scalata della strada del Menador. In compenso la parte finale, dal Passo Vézzena in poi, offre una lunga e rilassante pedalata tra ampi pascoli e panorami sull'alta valle dell'Astico. E' possibile immettersi sul percorso da Luserna, Lavarone, Carbonare, Vattaro e Caldonazzo.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale