Cherle (Forte) da Carbonare, anello

difficoltà: OC / OC / S1   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1076
quota vetta/quota massima (m): 1441
dislivello salita totale (m): 471
lunghezza (km): 12

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Alpe Cimbra
ultima revisione: 30/11/16

località partenza: Carbonare (Carbonare , TN )

cartografia: Mappa MTB Alpe Cimbra

accesso:
Carbonare si trova a 7 km da Folgaria e circa 4 km da Lavarone. Parcheggio libero in piazza, accanto alla chiesa.

note tecniche:
Percorso 836
Una scalata per chi ha buone gambe e ama le sfide dei percorsi di montagna. In compenso, una volta raggiunta la quota massima, il percorso regala ampi panorami e un divertente tracciato di rientro.

Lungo tour che dal centro di Carbonare (1076 m) si insinua nella forra del torrente Astico, sale il boscoso versante nord-orientale dell’altura del Cherle (1440 m) e che poi rientra a valle con una bella discesa panoramica. Tocca punti di interesse come Malga Secondo Posto, Forte Cherle (guerra 1914-18), il villaggio di Cùeli e il torrente Astico. Si svolge su strada sterrata e brevi tratti di sentiero. Nella prima parte richiede una buona capacità di arrampicata.

descrizione itinerario:
Dalla piazza di Carbonare (chiesa - parcheggio) svoltando a sinistra percorriamo in media salita, per circa 300 m, la SS350 fino a loc. Girardi. Ci imettiamo sulla stradina asfaltata che si stacca in prossimità della chiesetta e ci inoltriamo nell'alta Val d'Astico. Abbandoniamo presto la strada asfaltata (segnaletiche) e scendiamo fino al torrente. Oltrepassiamo il Pont dela Sper. Proseguiamo dunque sulla sterrata che sale il boscoso versante sud-orientale del dosso Cherle, passando per l'ex Malga Grimen. Dopo una buona arramapicata su strada sterrata giungiamo sull'ampio pianoro pascolivo di Malga Seconde Poste, da cui, svoltando a destra, raggiungiamo in saliscendi, passando accanto all'albergo Cherle, la sommità del dosso (Forte Cherle) dal quale scendiamo per comoda strada panoramica. Giunti sulla strada sterrata delle Grimen svoltiamo a sinistra, la percorriamo per un tratto per poi svoltare a destra e scendere nell'alta valle dell'Astico raggiungendo il piccolo abitato di Cùeli; attraversato l'abitato per comoda strada sterrata ritorniamo a Carbonare.