Giro della Sper da San Sebastiano

sentiero tipo,n°,segnavia: 31
difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1076
quota vetta/quota massima (m): 1288
dislivello salita totale (m): 287

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Alpe Cimbra
ultima revisione: 25/11/16

località partenza: San Sebastiano (San Sebastiano , TN )

accesso:
San Sebastiano si trova a 4 km da Folgaria. Alla rotatoria di Folgaria est seguire le indicazioni per Costa e Lavarone; San Sebastiano si trova subito oltre il passo del Sommo. Ampi parcheggio pubblico in prossimità del punto di partenza, vicino al cimitero.

note tecniche:
Con il toponimo Sper si indica un tratto del torrente Astico stretto tra alte pareti di roccia nei pressi dell'abitato di Carbonare. In quel punto nei primi anni Trenta dello scorso secolo era stato progettato un bacino idroelettrico, poi non realizzato. Il luogo è veramente suggestivo.

I punti di interesse di questo percorso sono l'abitato di Carbonare, il torrente Astico, il bosco che lo avvolge, il Sentiero dell'Acqua, il caratteristico villaggio di Cùeli con il Mulino Cuel, la segheria idraulica dei Mein e il soprastante villaggio di Tézzeli. Il primo tratto è tutto in discesa, poi c'è il tratto che accompagna il torrente Astico e la progressiva salita verso monte. E' un itinerario che richiede una certa fatica, ma che dà anche belle soddisfazioni. Adatto anche per famiglie con bambini +6/8 anni.

descrizione itinerario:
Dal centro di San Sebastiano (chiesa) scendiamo la strada interna dell'abitato fino al punto in cui si stacca sulla sinistra il bel sentiero che scende in direzione di Morganti.
Sfioriamo l'antico maso e scendiamo ancora a valle, fino a raggiungere l'abitato di Carbonare. Seguiamo le indicazioni, percorriamo con la dovuta attenzione un breve tratto della SS349 fino all'ingresso del paese: prima di arrivare all'incrocio (segnaletiche) svoltiamo a destra e, percorrendo anche un breve tratto della SS350 (attenzione), in prossimità della fontana e della cappella del sobborgo di Girardi imbocchiamo la stradina asfaltata che conduce verso il torrente Astico. Percorsa la stradina asfaltata per circa 600 m (indicazioni) svoltiamo a sinistra e seguiamo la comoda strada sterrata che conduce al ponte della Sper.
Superato il ponte imbocchiamo sulla destra il sentiero che ci porta al torrente, che lo attraversa su un ponte di legno e che, seguendo il corso del torrente, conduce all'abitato di Cùeli.
Passiamo accanto al mulino Cuel (visitabile nei weekend), attraversiamo l'abitato, raggiugniamo il maso di Lìberi e, in prossimità della fontana, giriamo a destra e saliamo il sentiero che in media salita, attraversando il torrente Astico, ci porta a raggiungere la strada sterrata della Clama.
Siamo in un'area pascoliva. Svoltiamo a destra e, seguendo la comoda strada, raggiungiamo località San Fermo, passiamo davanti alla segheria idraulica dei Mein, oltrepassiamo nuovamente il torrente Astico e, in media salita, raggiungiamo il villaggio di Tézzeli.
Attravesato l'abitato imbocchiamo sulla destra il sentiero che taglia i boschi delle Télder e che in saliscendi, con breve salita finale, ci riporta a San Sebastiano.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale