Tre Denti (Monte) o Denti di Cumiana da Dairino

sentiero tipo,n°,segnavia: bosco, sentiero n.052
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1072
quota vetta/quota massima (m): 1365
dislivello salita totale (m): 733

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: patrick77
ultima revisione: 11/11/16

località partenza: Dairino (San Pietro Val Lemina , TO )

punti appoggio: Rifugio Melano (Casa Canada)

cartografia: Fraternali 1:25000 n.6 Pinerolese e Val Sangone

accesso:
Da Pinerolo si gira verso S.Pietro Val Lemina e si entra nella valle Lemina, seguendo le indicazioni per Talucco si sale fino a questa borgata. Da qui si continua in salita sempre su strada asfaltata ma in certi punti ripida, e si arriva ad un bivio e qui prendere a sinistra lasciando le indicazioni per agriturismo sulla destra. Si prosegue fino a quando la strada esce su un pianoro dove c'è un grosso parcheggio (che volendo si può già lasciare la macchina qui) se no subito dopo si gira a destra per borgata Dairin. Però qua ci sono pochi posti auto e si deve lasciare l'auto poco prima di entrare nella borgata.

note tecniche:
Bella gita in mezzo ai boschi e poi pezzi in cresta con tratti attrezzati quindi in sicurezza.

descrizione itinerario:
Dalla borgata Dairin si prosegue sul sentiero in mezzo alle case fino ad arrivare in pochi minuti al colle Ciardonet, qui c'è il primo bivio. Per andare al Rifugio si segue la strada in discesa sul sentiero 060. Invece andando a nord si va al colel Sperina e Monte Freidur su sentiero 049. Per arrivare al Rifugio Melano si può proseguire sulla strada in salita ad un certo punto, se no prendere il sentiero che si abbassa a destra , ci vuole all'incirca lo stesso tempo. Raggiunto il bellissimo rifugio, che è anche chiamato Casa Canada, si prosegue oltre sul sentiero 052 indicazioni per pareti di arrampicata e Tre Denti. Si passa sotto la famosa parete di arrampicata con numerose vie, Rocca Sbarua e si prosegue fino a raggiungere il bivio per colle Aragno sulla sinistra. Per fare un anello si può proseguire a destra verso il colle Castellar passando sempre in mezzo a boschi, attenzione perchè a un certo punto si perde un pò per frane e alberi caduti, seguire sempre le tacche di vernice rosse/bianche e dopo una piccola salita si arriva al colletto. Qui mancano le indicazioni, ma si prosegue sulla strada larga che scende verso est fino a raggiungere un cartello in legno con indicazioni per Tre Denti sulla sinistra. Si sale su sentierino poco battuto, ma segnato sempre da tacche di vernice e si arriva ad una fontana con accanto tavolo e panca in legno. Si prosegue sempre sul sentiero e si arriva al Colle della Bessa, dove ci sono vari cartelli con indicazioni, di qui si può anche scendere a Cumiana. Si prosegue su sentiero a sinistra verso Tre Denti fino ad arrivare alla deviazione per il dente orientale, si sale su lastroni di rocce ma con corda fissa per tenersi, e si arriva in pochi minuti alla cappella di vetta con bellissimo panorama in tutte le direzioni. Si ritorna indietro al bivio e si prosegue su questo sentiero (007) passando su un punto un pò esposto ma su sentiero largo e camminabile. Si raggiunge il prossimo bivio per il dente Centrale, seguendo le tacche si passa in mezzo a vari roccioni poi su rocce gradinate con scalini di ferro si arriva alla Madonnina di vetta della cima più alta. Da qui si ritorna su sentiero e si può passare in cresta proseguendo verso ovest, cercando un pò il passaggio e gli ometti, oppure scendere sul sentiero nel bosco ben segnato con tacche di vernice. Si scende abbastanza di qui fino a raggiungere il prossimo bivio che porta al colle di Aragno est che si raggiunge anche per cresta, di qui si può anche scendere ma si arriva al colle Castellar. Se no si prosegue sempre verso ovest e dopo pochi minuti si arriva al colle di Aragno ovest, da qui si può scendere verso il sentiero 052, se si prosegue sul sentiero 007 si arriva al Monte Freidur. Scendendo si arriva al sentiero fatto in salita sotto rocca Sbarua, qui la discesa è ripida e scivolosa se fatta nei periodi con tante foglie, ma ci si può aiutare con i bastoncini. Da qui si arriva poi di nuovo al Rifugio e si chiude l'anello, ritornando poi alla borgata Dairin.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Tre Denti (Monte) o Denti di Cumiana da Dairino - (0 km)
Melano (Rifugio) o Casa Canada da Dairino - (0 km)
Sperina (Colle) da Dairino, anello per il Rifugio Melano - (0.3 km)
Freidour (Monte) da Talucco Alto - (0.5 km)
Muretto (Monte) - Paletto (Monte) Traversata - (0.6 km)
Cristetto (Monte) Anello dal colle del Crò - (0.6 km)
Freidour (Monte) e Monte dei Tre Denti da Talucco, anello - (1.6 km)
Melano (Rifugio) o Casa Canada da Talucco per il sentiero delle Carbonaie - (2 km)
Cristetto (Monte) da Traversi - (2.2 km)
Aquila (Punta dell') da Serre Moretto, anello per Monte Muretto,Cugno Alpet, Punta Meina,Merla, Cucetto - (2.3 km)
Paletto (Monte) da Serremoretto per Monte Muretto, Monte Cristetto - (2.3 km)
Gianna (Punta di) da Serremoretto - (2.6 km)
Aquila (Punta dell') da Rocceria - (2.7 km)
Freidour (Monte) da Cantalupa, anello per Colle Aragno Ovest e Colle Ciardonet - (2.8 km)
Rocciavrè (Monte) da Cantalupa, traversata per Punta dell'Aquila, Punta Loson, Monte Robinet - (3.1 km)
Costellar (Roccia) da Cantalupa - (3.1 km)
Merla (Punta della) da Serremarchetto - (3.3 km)
Aquila (Punta dell') per la Punta della Merla da Serre Marchetto - (3.3 km)
Freidour (Monte) e Monte Tre Denti da Cantalupa, anello per colli Aragno e Chardonet - (3.3 km)
Tre Denti di Cumiana da San Martino - (3.5 km)
Freidour (Monte) e Monte Tre Denti da San Martino - (3.9 km)
Tre Denti di Cumiana da Bastianoni - (4.1 km)
Freidour (Monte) e Monte Tre Denti da Bastianoni - (4.1 km)
Due Denti (Rocca) da S. Antonio - (4.5 km)
Aragno, Castellar, Sperina (Colli) da Ravera, giro del Monte Freidour - (4.7 km)