Bajon (Rifugio) dalla Val Vedessana

sentiero tipo,n°,segnavia: mulattiera/sentiero 261
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1282
quota vetta/quota massima (m): 1828
dislivello salita totale (m): 600

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: lancillotto
ultima revisione: 26/09/16

località partenza: La Stua (Domegge di Cadore , BL )

punti appoggio: rifugi Baion, rif. Chiggiato

cartografia: Carta Tabacco 016 Dolomiti Centro Cadore

accesso:
Da Calalzo per la Val d'Oten. Dopo la chiesetta Madonna di Caravaggio, si prende la strada a ds della Val Vedessana, stretta e molto dissestata per circa 3 km fino alla località la Stua dove esiste un parcheggio sterrat per circa 10 auto (se messe bene).

note tecniche:
Il sentiero diretto che porta da La Stua al rifugio è interessato da lavori di disbosco e apertura nuova forestale. Esiste una traccia ripidissima nel bosco, consigliata solo in salita. Il rifugio è tappa del Trek Marmarole Rund, inoltre punto di arrivo/partenza di vari itinerari e salite alpinistiche nel gruppo delle Marmarole.

descrizione itinerario:
Salire per la strada ancora asfaltata per poco, poi sterrata con indicazione rifugio Chiggiato. Questa continua come sentiero fino al bivio con Casera Aieron. Seguire la mulattiera che dopo aver perso un pò di quota, risale ripida fino al bel pascolo della casera. Dietro a questa, si prosegue nel bosco con sentiero che traversa a lungo verso ds con molti, ripidi saliscendi fino a giungere dopo circa un'ora a degli slarghi prativi e con un 'ultima salita su un tratto franoso al bel rifugio Baion, in posizione panoramica sulle montagne del Cadore e del Comelico.