Acellu (Punta di) Le temps peau noir

L'itinerario

difficoltà: 6b+ / 6b obbl
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 1480
sviluppo arrampicata (m): 130

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: reglet
ultima revisione: 21/09/16

località partenza: Col de Bavella (Quenza , 2A )

accesso:
Dal col de Bavella dirigersi verso NW in leggera discesa sul versante di Zonza. Un buon sentiero porta alla base dei settori di arrampicata sportiva. Tenersi a sinistra (segni gialli) e risalire un canale sino ad una bocchetta. Passare dall’altro lato e riportarsi in cresta verso la base della parete SE (45 minuti dal colle).

note tecniche:
La via attacca subito a destra di una linea di spit vecchi.
La via credo sia stata richiodata da poco quindi soste e spit nuovi! Portare qualche friends medio e piccolo e parecchie fettucce per integrare eventualmente L1 ed L2. Lo strapiombo su tafoni di L3 si protegge tutto su clessidre mentre i tiri di uscita sono quasi esclusivamente da proteggere (1 spit per tiro).

descrizione itinerario:
Sicuramente una via che rappresenta la scalata in Bavella! Roccia stupenda, placche delicate, belle fessure e tafoni! Una goduria da scalare condita da un buon obbligatorio che richiede decisione.

L1 5c salire un piccolo diedro e traversare a sinistra in placca fino a prendere una fessura trasversale fino in sosta.
L2 6b+/c salire dritto sopra la sosta e poi in leggero traverso verso destra su placca delicata, uscita su bombè a reglettes.
L3 6b raggiungere lo strapiombo a tafoni risalendo verso sinistra una placca, strapiombo da proteggere su clessidre, sosta pochi metri sopra il bordo del tetto.
L4 5c/6a continuare sul filo dello spigolo leggermente verso destra (sosta su due spit da collegare).
L5 4c visibile lo spit a destra sopra la sosta, oltrepassare il muretto e arrivare in cima (non ho trovato spit, buone fessure per far sosta).

Discesa: dalla cima andare verso destra seguendo una serie di ometti fino a reperire la sosta sotto un grosso masso. Noi, data la nebbia, abbiamo fatto una doppia da 30 m e poi giù a piedi fino al colle tra la punta Acellu e la punta Arghjettu; da li per sentiero fino ad incrociare quello di salita (5 min dagli zaini).
Possibile fare la doppia da 30 m e poi reperire un canale che porta direttamente all'attacco della via.

altre annotazioni:
Via dei fratelli Petit aperta il 30/07/'90 con il padre JP Petit.