Freduaz Meridionale (Monte) dal Vallone di Belle Combe

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero n.3, poi 8, poi nessuno
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1594
quota vetta/quota massima (m): 2908
dislivello salita totale (m): 1314

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Albertsan
ultima revisione: 11/09/16

località partenza: La Joux (La Thuile , AO )

cartografia: Carta IGN 3532 ET

bibliografia: Guida Monti d'Italia CAI-TCI: Alpi Graie Centrali

note tecniche:
Il Monte Freduaz è chiamato dai francesi P.te de la Louie Blanche.
E' una piccola catena, la cui cima più alta, la Centrale, raggiunge i 2939 m. Noi siamo arrivati sulla Cima Meridionale, di poco più bassa (m. 2908), chiamata Anticima della Centrale nella Guida CAI-TCI. Queste cime sovrastano il Ghiacciaio Occidentale del Freduaz.

descrizione itinerario:
Da la Joux si prende il sentiero per il Rif. Deffeyes, deviando poi a ds. oltre la terza cascata, per i Laghi di Belle Combe (sentiero n. 8). il sentiero prosegue fino a sopra il secondo lago, poi si deve superare una zona di pietraia molto lunga (ometti), dove la traccia è franata, per arrivare (ancora un po' di sentiero alla fine) al Col de la Lex Blanche (m. 2570).
Di qui si procede senza sentiero a destra, salendo verso il Col de Serre, che chiude in alto il vallone.
Dopo due laghetti, abbiamo deviato ancora a ds., senza arrivare al colle, salendo sulla faccia sud del Monte Freduaz per arrivare in alto e - ancora a ds. - siamo arrivati in cresta sopra il Ghiacciaio occid. del Freduaz, da cui, salendo a sin., si arriva sulla Cima Meridionale (c'è un ometto e alcuni paletti l'anticipano).
Oltre i due laghi principali di Belle Combe, si entra in una zona bellissima e selvaggia, pochissimo frequentata. I panorami sono notevoli, data anche la presenza di numerosi laghi e laghetti e di zone ancora innevate, anche in piena estate.