Plan Sery e Grassaz (Cols de) da Laisonnay, anello

difficoltà: E :: :: :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1559
quota vetta/quota massima (m): 2637
dislivello salita totale (m): 1500

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: albertoc
ultima revisione: 27/08/16

località partenza: Laisonnay d'en Bas (Champagny-en-Vanoise , 73 )

punti appoggio: refuge de Plaisance (2162 m tel. +33 0479224302)

cartografia: IGN 3633 ET -3534 OT

accesso:
Accesso. Torino - tunnel Fréjus - Albertville - Moutiers. Risalire la val Tarentaise fino a Bozel. Bivio per Champagny-en-Vanoise. Da qui proseguire per Champagny le Haut e raggiungere le Laissonay d'en Bas. Termine della strada transitabile e parcheggio.

note tecniche:
Bellissimo anello che consente una buona conoscenza di un angolo del parco nazionale della Vanoise raramente frequentato degli italiani.
L'itinerario si svolge su comodi sentieri e attraversa amplissimi pascoli con panorami splendidi sul Mont Pourri, sulla Grande Motte e sul versante nord della Grande Casse.
L'itinerario è lungo e, anche se agevolmente fattibile in giornata per escursionisti allenati, è consigliabile spezzarlo in due pernottando al rifugio de Plaisance per due buone ragioni: passare una bella serata in montagna in un angolo incantevole della Savoia con vista magnifica sui ghiacciai della catena Glière - Gran Bec e partire presto al mattino approfittando del fresco per salire al col du Plan Sery e giungere in buon orario al col de la Grassaz.
Il rifugio è rustico (due casette prefabbricate in legno tipiche del parco, una adibita a dormitorio e l'altra a refettorio e locale del custode) ma ottimamente gestito.

descrizione itinerario:
Da le Laisonnay d'en Bas (m 1559) imboccare la strada sterrata verso le Laisonnay d'en Haut e dopo un centinaio di metri prendere a sinistra il sentiero (cartello indicatore ref. de Plaisance) che risale i ripidi pendii erbosi del fianco destro orografico della valle a sinistra di una grande cascata e seguirlo fino al rifugio (m. 2162).
Il sentiero svolta per salire a zig-zag un pendio erboso dietro il rifugio che permette di superare delle balze rocciose.
Sopra le balze il sentiero volge decisamente a nord per poi fare un'ampia curva a est: passato il grande pascolo del Plan Sery si sale in breve al colle (m 2609 - h. 1,30).
Dal colle (cartello indicatore) scendere verso nord-est in direzione del rifugio Entre le Lac fino a q. 2280 (20 min, buona sorgente): bivio dove si lascia il sentiero del rifugio per imboccare a destra (est) un altro sentiero che aggira l'Aig. de Bacque.
Questo sentiero passa, con alcuni saliscendi, sotto le pareti calcaree dell'Aig. de Bacque, e raggiunge il sentiero GR5, che sale al rifugio del col du Palet. Seguire il GR5 per un tratto e abbandonarlo (cartello indicatore, dal bivio h. 1) per imboccare a sinistra in direzione sud-est il sentiero che sale al Col de la Grassaz (m 2637, h.1).

Discesa:
il sentiero scende per pascoli in direzione sud poi sud-est fino a raggiungere la strada pastorale che serve le grange du Plan du Sel (vendita formaggio d'alpeggio!). Seguire la strada e/o il sentiero che ne taglia i tornanti fino a rientrare a le Laissonay d'en Bas (contare almeno h. 2,30).