Jazzi (Cima) Crestone SE

difficoltà: D   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 2000
quota vetta (m): 3804
dislivello complessivo (m): 1800

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura

contributors: erbo90
ultima revisione: 25/08/16

località partenza: Belvedere (Macugnaga , VB )

punti appoggio: rifugi all'arrivo della seggiovia del belvedere; rifugio Zamboni; hotel vari a Macugnaga

bibliografia: Alpinismo in Valdossola di Manoni- Crosa-Lenz; Guida CAI-TCI Monte Rosa di Buscaini.

accesso:
Da Macugnaga con gli impianti (o a piedi) al Belvedere, da qui per sentiero segnalato si attraversa il ghiacciaio e si arriva in breve ai ruderi dell'Alpe Fillar 1974 m,proprio sotto il crestone sud-est.

note tecniche:
Lunga ascensione, monotona nella parte inferiore, in seguito interessante e molto panoramica.
Roccia solida o a blocchi, con erba detriti e neve nei tratti facili. Singoli passi fino al IV+/V .

descrizione itinerario:
Dai ruderi si risale per erboni al primo salto del crestone dove si attacca, i risalti son 4, di cui il più alto è il terzo che è di 250 m, il percorso non è mai obbligato, tutte le difficoltà sono aggirabili volendo, nella parte bassa è presente molta erba, se si sta sul filo si trova più roccia e sul terzo risalto qualche bel passo d'arrampicata, dopo il terzo risalto la cresta spiana per 100 m circa arrivando al quarto salto, superato il quale il percorso è evidente sempre mai obbligato e conduce alla spalla nevosa e da li in cima.
La discesa avviene tramite la Normale alla Jazzi fino al passo Jacchini, discesa sul vecchio rifugio Sella e quindi a Macugnaga.

altre annotazioni:
Prima salita Gino Buscaini, da solo, 16-17/05/1952.