Rio Lerca - Rian Carbunea Via Varsua - Nonno Vittorio

difficoltà: F+ :: :: :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 250
quota vetta (m): 1000
dislivello complessivo (m): 750

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: fede1983g
ultima revisione: 22/08/16

località partenza: Lerca (Cogoleto , SV )

accesso:
Si posteggia nella località S. Anna poco dopo il Campeggio omonimo.
Si segue il sentiero che costeggia a est il Bric Camula e il M.te Rama.
Si arriva in prossimità di una piccola vasca dell'acquedotto dove, appena dietro, parte la via Zunino.
Il sentiero (indicato da due segni rossi orizzontali paralleli) prosegue guadando il fiume. Da li seguire come possibile il letto del fiume.

note tecniche:
Via molto discontinua che si articola nella sua quasi totalità nel letto del fiume (Rio Carbunea).
Offre spunti di facile alpinismo e alquanta fantasia e intuizione per trovare i passaggi migliori.
La fattibilità è in relazione alla portata del rio.
SCONSIGLIATO SE APPENA PIOVUTO O CON METEO SFAVOREVOLE.

descrizione itinerario:
Lasciato il sentiero (indicato con due righe orizzontali parallele) ci si addentra nel letto del Rio Carbunea. La via si modifica a seconda della portata del fiume.
Solo in pochi casi si abbandona il letto del torrente e si aggirano alcuni risalti rocciosi sulle sponde.
Almeno due passaggi di III e qualche passaggio di II. Attenzione quando si arriva alla confluenza con il Rio Vallescura: proseguire a sx costeggiando la parete nord del monte Rama.
Seguendo il Rio in direzione si attraversano alcune caratteristiche pietraie (frequentemente presenti nel Parco del Beigua) e si arriva ad incrociare il sentiero A poco distante dalla Casa Carbunea.
Da li proseguire per il sentiero A che dopo aver aggirato per intero il Mte Rama ritorna al punto di partenza concludendo un bell'anello.

altre annotazioni:
Varsua, nome della zona che viene attraversata dalla via descritta, era il soprannome di un Cogoletese (mio bisnonno).
Si racconta che in queste zone venissero i nostri avi venissero a far pascolare gli animali.
Oggi è una bellissima conca verdeggiante e molto selvaggia posta ad est nord est del M.te Rama.