Gimont (Punta) da Sagnalonga, traversata per Colletto Verde e Lac Gignoux

tipo corsa: salita e discesa
periodo: Mag-Nov
esposizione preval. in salita: Tutte
quota partenza (m): 1995
quota vetta/quota massima (m): 2610
dislivello totale (m): 630

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: tettorubia96
ultima revisione: 17/08/16

località partenza: Casana Torinese, Frazione Sagnalonga (Cesana Torinese , TO )

punti appoggio: Sport Hotel Sagnalonga

accesso:
Raggiungere la Frazione Sagnalonga percorrendo a scelta tre rotabili sterrate, da Cesana Torinese direzione Claviere svoltare a sx dopo primi tornanti nuova variante e proseguire per circa 7 km, da Claviere, pressi Chiesa parrocchiale scendere piste sci e salire dapprima a la Coche e poi a Sagnalonga dopo circa 3,5 km. e da Bousson (Frazione di Casana), seguire dapprima verso Casa Vacanza Santa Giulia e seguire direzione Fonte Dalma e poi Fonte Tana (Casermette), tralasciando la rotabile che arriverebbe al Lago Nero. Circa 7-8 Km.

note tecniche:
Bell'itinerario in quota, prima parte nei Monti della Luna e poi nell'Alta Valle Gimont e poi una volta sconfinato in Francia nei monti che sovrastano Monginevro, sino al bel lago Gignoux (7 Colori)

descrizione itinerario:
Da Sagnalonga proseguire su strada sterrata in direzione del sovrastante Colle Bercia, raggiungere il Piazzale Chaberton (Fontana), proseguire sempre su mulattiera in direzione lago dei 7 Colori, una volta arrivati sul crinale con la Val Gimont, proseguire sempre su mulattiera in direzione della visibile stazione di arrivo della seggiovia Col Saurel.
Senza arrivare in cima al Col Saurel proseguire su evidente traccia di sentiero dapprima con buon fondo e nella parte finale poco prima di un rudere di ex casermetta un pò pietroso, sino ad un pianoro da cui si vede chiaramente il Colletto Verde con le piste di discesa del comprensorio Via Lattea.
Tralasciare traccia verso il monte La Plane e risalire la parte finale della pista da sci arrivando così al Colletto Verde.
Da qui proseguire sempre sulla pista da sci sino ad incrociare la seggiovia francese e una volta oltrepassata imboccare traccia di sentiero contrassegnata da pali in legno di grosso diametro che portano al pianoro alla base dei Monti Gimont e Chenalleit.
Da qui tenersi sulla sx e risalire il pendio che porta al Colletto Gimont (prima parte di sentiero non troppo identificabile).
Dal Colletto risalire su erto pendio che con ripidi zig zag porta alla cima della Punta Gimont (Croce in legno e riparo con tavole in legno).
Ampia visuale su Monginevro, il sottostante Lac Gignoux la Val Gimont i Monti della Luna.
Scendendo dalla vetta raggiungere il lago dei 7 Colori su sentiero (prima parte molto ripida e pietrosa)