Tambò (Pizzo) Cresta S-SO

difficoltà: AD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1908
quota vetta (m): 3279
dislivello complessivo (m): 1500

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: il.bruno
ultima revisione: 23/05/09

località partenza: Montespluga (Madesimo , SO )

punti appoggio: bivacco Cecchini

cartografia: Kompass foglio 92 Chiavenna-Val Bregaglia 1:50000

bibliografia: Gogna Recalcati GMI Mesolcina Spluga ed. CAI-TCI

note tecniche:
Ascensione al Tambò lungo un itinerario molto alternativo, purtroppo penalizzato dalla generale friabilità del terreno.
Consigliabile dividerla in due appoggiandosi al bivacco Cecchini, altrimenti è meglio raggiungere la bocchetta degli Zocconi direttamente da Montespluga.

descrizione itinerario:
Da Montespluga per sentiero lungo la Val Loga al bivacco Cecchini (2773 m, ore 2.30).
Dal bivacco raggiungere il soprastante passo di Val Loga, quindi a destra facilmente alla Cima Settentrionale di Val Loga (2968 m) che si attraversa da sud a nord fino al passo degli Zocconi (2922 m) superando qualche facile blocco. Proseguire lungo la cresta aggirando qualche gendarme e per un tratto più ripido, ma sempre facile, portarsi sul Pizzo degli Zocconi (3092 m).
Da qui scendere lungo la cresta nord, aerea e di rocce spesso mobili, aggirando alla meglio i gendarmi. Un'ultima placca di 25 m (possibili doppia) in discesa porta presso la bocchetta degli Zocconi (3023 m).
Dalla bocchetta risalire verso la cresta a sinistra dell'imponente parete del Dente del Tambò, aggirando la prima parte a est e poi più vicini al filo. Raggiunto un tratto più ripido, per paretine (II e III) raggiungere la base della vetta strapiombante del Dente.
Aggirarla su una rampa-cengia sul lato ovest ed aggirare a sinistra o a destra il tratto successivo fino ad una breccia.
Superare sulla sinistra la breve paretina successiva (III) e quindi sul lato ovest proseguire attraversando un canale per blocchi mobili. Da qui per rocce meno ripide, ma sempre mobili, lungo la cresta fino all'anticima 3273 m e alla vetta (ore 5-6).
Discesa per la via normale fino al passo dello Spluga (ore 2-2.30)