Tsanteleina (Lago) da Thumel, giro

L'itinerario

difficoltà: MC / OC+ / S3   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1852
quota vetta/quota massima (m): 2707
dislivello salita totale (m): 1148
lunghezza (km): 21
disl. da portare (m): 500

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Rocciaclimb
ultima revisione: 25/07/16

località partenza: Thumel (Rhemes-Notre-Dame , AO )

note tecniche:
Bel giro ad anello al cospetto della Granta Parei, magnifico il posto,stupendo il lago e molto tecnica la discesa.
Il primo tratto che scende nel vallone di Vaudalaz è fortemente esposto (si passa a pochi cm da un salto di diverse centinaia di m) e benchè sia tecnicamente abbastanza facile consiglio di PROCEDERE A PIEDI; la discesa che riporta a Thumel è molto tecnica con molti gradoni in sequenza e tanti tornanti stretti con ostacolo.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio di Thumel (a pagamento) si prosegue brevemente fino alla fine dell'asfalto e si continua sul facile sterrato che conduce con dolci pendenze al Rifugio Benevolo m.2285.
Dal Rifugio proseguire fino al Refuge du Fond e al tornante appena prima tirare diritto verso l'evidente sentiero che sale lungo la dorsale: ci attendono 400 m di dislivello misti in cui si pedala nei tratti in piano e si alterna portage a spintage nei restanti tratti.
Giunti sulla morena sotto la parete della Granta Parei si trova un bivio dove si deve svoltare a sx e si risale tutto il filo della dorsale (sentiero,ometti) fino alla bellissima conca glaciale dove si trova il Lac de Tsanteleina 2696 m.

DISCESA:
Ritornati al bivio con bel percorso tecnico (S2-S3) si prosegue diritti e si affrontano delle sezioni molto sconnesse a gradoni (S3 continuo con brevi tratti S4 e tratti NC).
Si continua stando difficilmente in sella (pietre affioranti e sporgenti,attenzione!!) a mezzacosta,si supera un tratto esposto attrezzato con catene e si prosegue più facilmente fino al bivio col sentiero 13d che scende dal lago Goletta;noi proseguiremo diritti con percorso a gradoni,tornanti stretti e brevi tratti NC (S2,tratti S4) fino ad un successivo bivio dove si prende a dx e le difficoltà calano completamente fino al rifugio che si raggiunge con breve ma faticosa risalita.
Si prende ora il sentiero che taglia i tornanti (S2) e giunti sulla strada si risale fino al primo tornante dove parte il sentiero 13a che con 180mt di portage/spintage conduce al Vallone di Vaudalaz.
Si comincia con una prima discesa facile ma molto esposta,poi la pendenza e l'esposizione aumentano e conviene scendere a piedi questo tratto; si continua con un bel traversone ben ciclabile fino ad arrivare all'alpeggio Vaudala a m.2330 circa.
La seguente parte di discesa impegna a fondo.. è un susseguirsi di tornanti stretti gradinati,rocce affioranti e gradoni in sequenza praticamente continui (S3-S4); giunti al torrente al bivio si tiene la sx,si passano 2 ponti e ci si ricongiunge col sentiero che riporta al park a Thumel.