Chenaillet (le) da Cervières, giro

L'itinerario

difficoltà: BC+ :: OC :: S2 :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1583
quota vetta/quota massima (m): 2650
dislivello salita totale (m): 1255
lunghezza (km): 22
disl. da portare (m): 300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Rocciaclimb
ultima revisione: 12/07/16

località partenza: Cervières (Cervières , 05 )

note tecniche:
Giro discretamente lungo in bell'ambiente con salita quasi totalmente ciclabile lungo la prima parte (con ottima gamba e buone capacità tecniche) e con circa 300mt di portage il tratto che permette di raggiungere la vetta.
Discesa sempre ben scorrevole con qualche tratto più impegnativo dato da tornanti e ostacoli vari.
2 le possibilità di discesa appena sotto la vetta:più facile a sx e molto molto tecnica e dura a dx lungo il sentiero Geologico.
La parte finale lungo le Bois des Bans presenta tratti molto esposti e franati su terreno molto friabile,si passa tra magnifici pinnacoli rocciosi e i numerosi tornanti mai troppo difficili la fanno da padrone fino a sotto.

descrizione itinerario:
Dall'inizio paese (park con fontana) si può scegliere se seguire la strada asfaltata in direzione La Chau oppure l'impegnativo sterrato che parte dal tornante a fine paese con pendenze al limite su fondo molto sconnesso porta sulla strada poco prima di La Chau.
Giunti al gabbiotto della pista di fondo si prende sulla sx il magnifico sentiero dal fondo compatto con qualche pietra e radice , interamente ciclabile salvo brevi tratti fino al quadrivia a quota 2200 dove si prende la dx verso Le Lac Noir che si raggiunge dopo un lungo mezzacosta in falsopiano.
Si continua ora su pista a tratti molto ripida e si arriva al Lago dei Sette Colori,si affronta una rampa durissima ma corta che porta ad un colletto e si prosegue lungo la pista dove al primo bivio si deve tenere la sx; poco prima di arrivare all'impianto del Col Saurel si prende il bel sentiero che si stacca sulla dx e prosegue a mezzacosta contornando la Grand Charvia.
Si arriva ad una pistone di discesa dove si deve spingere x circa 100mt di dsl fino al Colletto Verde m.2519; continuare sullo sterrato di sx e quando si passa sotto lo skilift tirare diritto nel prato intercettando il sentiero che in piano porta alla base dello Chenaillet.
Si salgono gli ultimi 300mt con tratti di portage/spintage su buon sentiero fino alla panoramica vetta.
DISCESA:
si continua di fronte su terreno abbastanza compatto e mai troppo difficile (S2,tratti S3); dopo una sezione un po' esposta le difficoltà calano (S1-S2 con alcuni tornanti stretti, S3) e si arriva ad un bivio:
- a dx lungo il sentiero Geologico molto tecnico con lunghi tratti di S4,alcuni S5 e altri non ciclabili.
- a sx continuando con traversi e molti tornanti (Da S1 a S3)
entrambe le soluzioni portano ad un colletto posto sopra Le Lac des Serailles; si raggiunge il lago con bel percorso scorrevole e si prosegue fino a tornare al quadrivia a quota 2200.
Si prende ora a dx in leggera salita e appena si comincia a scendere si deve svoltare a sx su traccia di sentiero che diviene sempre più marcato man mano si va giù.
Si entra così nello splendido Bois des Bans passando prima sotto splendide guglie su terreno molto detritico e smosso con alcuni tratti esposti e non ciclabili.
La parte bassa sono una bella sequenza di tornanti,tratti scorrevoli alternati ad altri più tecnici (S3 max).
Giunti su asfalto non resta che seguirlo fino a Cervières e alla macchina.