Creya (Mont) da Lillaz

L'itinerario

difficoltà: BC :: OC :: S3 :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1616
quota vetta/quota massima (m): 3015
dislivello salita totale (m): 1537
lunghezza (km): 23
disl. da portare (m): 500

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Rocciaclimb
ultima revisione: 07/07/16

località partenza: Lillaz (Cogne , AO )

note tecniche:
Bella gita d'ambiente con panorami mozzafiato in ogni momento;tecnicamente mai troppo difficile (S2 di media x buona parte della discesa con punte di S4) si pedala bene fino alle Miniere di Colonna poi i restanti 600mt di dsl sono da fare in portage/spintage, ripidi solo lungo la parte finale.
Vista a 360° dalla cima che spazia dal Bianco al Rosa al Gran Paradiso..

descrizione itinerario:
Dal parcheggio di Lillaz o da Champlong è uguale, si prende la strada asfaltata che si inoltra nel Vallone di Urtier in direzione Rif.Sogno di Berdzè.
A quota 1900 l'asfalto lascia finalmente spazio allo sterrato e i panorami che ci accompagneranno da ora in poi saranno magnifici.
A quota 2250 circa si deve svoltare a sinistra (indicazioni Taveronna,10c) e seguire la sterrata,ora più ripida, fino alla sua fine; all'alpeggio proseguire diritti (sent.5b) su stretto sentiero molto panoramico a mezzacosta e un po' esposto ma quasi interamente ciclabile (BC tratti OC) fino alle Miniere di Colonna.
Superare sulla destra un tratto attrezzato con cordone e continuare lungo la recinzione fino ai cartelli dove ci indicheranno dove proseguire (sent.5 ,quota di vetta sbagliata m.3015 non 3105).
Continuare ora per i restanti 600mt. di dsl, passando x le Miniere di Liconi, alternando spintage e portage su sentiero non troppo ripido fino alla dorsale.
Il tratto finale,più ripido, richiede maggiore attenzione in alcuni passaggi in quanto il terreno è abbastanza scivoloso.

Discesa:
I primi 150mt. benchè ripidi sono su difficoltà contenute (S2,tornanti S3 e 2 singoli S4 su terreno friabile); segue una lunga parte molto compatta e scorrevole (S1-S2,alcuni tornanti S3) fino praticamente a Colonna.
Ridisceso il tratto attrezzato ci aspettano dei simpatici tornantini ravvicinati (S4) superati i quali ci sono 2 serie di scalinate in legno.
La restante parte di discesa fino a bivio col 7a x Champlong è composta da una serie infinita di tornanti con traversina di legno in uscita e traversi abbastanza scorrevoli (S1-S2 di media); ogni tanto qualche bel gradone (S3) o tornante molto stretto (S4) rompe la "monotonia" della discesa.
A quota 1825 si deve svoltare a sx (sent.7a); dopo una prima parte non troppo difficile arriva il gran finale con un lungo tratto con gradoni in sequenza,tornanti ravvicinati e ostacoli non proprio facili da impostare (S3-4).Arrivati su asfalto a Champlong non ci resta che risalire brevemente al park a Lillaz.


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale