Parey (Rocca) L'isola che non c'è

difficoltà: 7b / 6b+ obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1320
sviluppo arrampicata (m): 120

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: RocRope
ultima revisione: 21/06/16

località partenza: Strada per l'Aquila (Giaveno , TO )

accesso:
Dall'ultimo tornate sulla strada per l'Aquila, seguire l'accesso alla Rocca Parey, dalla Pietra Bucata (tabellone).
La via attacca a dx del primo tiro di Papillon,si può arrivare concatenando una via del Torrione Anna e per cenge arrivare all'attacco; oppure dirigersi verso il settore di Vecchia Guardia (salita più diretta) da li salire il primo tiro di Papi Cucu, dalla cengia spostarsi per una 40 di metri a sx fino a raggiungere il primo tiro due spit (sosta da collegare)

note tecniche:
La via si sviluppa sul torrione della Parte Alta seguendo il filo sinistro fino sotto i il grande capello che lo caratterizza, supera con un tiro lo scudo centrale molto aereo.

descrizione itinerario:
L1: tiro molto vario e lungo calcolare 14 rinvii (45 m ) 5b
L2: salire in diagonale verso sx per placche facili muretto finale per arrivare in sosta 5c, tiro corto 20 m
L3: tiro chiave ci si trova sotto il muro centrale del torrione scalata molto delicata e tecnica molto di movimento molte prese da cercare, si sale per una 25 di m. superando tutto il muro verticale 7b (obbligatorio 6b+)
L4: ultimo tiro supera molti ribaltamenti non facili da capire allungare alcune protezioni per diminuire gli atriti 6a+/6b 25 m

DISCESA :
In corda doppia da S5 a S3 , con una seconda doppia da 60 si raggiunge la cengia , spostarsi a dx per raggiungere la prima sosta di Papi Cucu 50 m si arriva alla base.

altre annotazioni:
G. Portigliatti; G. De Robertis; G. Graziano