Servagno (Monte) dal Colle del Preit

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2086
quota vetta/quota massima (m): 2752
dislivello salita totale (m): 700

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: diecimilapiedi
ultima revisione: 12/06/16

località partenza: Colle del Preit (Canosio , CN )

punti appoggio: rifugio Gardetta

cartografia: IGM 111 e 112

accesso:
Percorrere la val Maira e a Ponte Marmora, prima di Prazzo, girare a sinistra per Canosio e Preit: la strada prosegue stretta ma asfaltata fino al Col del Preit, dove si può lasciare l'auto.

note tecniche:
Percorso ad anello di ampio respiro e sviluppo (circa 20 km) che permette di salire tre cime oltre i 2700 metri con panorami notevoli, costantemente dominati dalla Rocca la Meja: richiede allenamento e piede fermo soprattutto per il Cassorso e la Eco, che presentano tratti esposti ed attrezzati con catene. Calcolare circa otto ore per l'intero anello.

descrizione itinerario:
Dal Colle del Preit si segue la strada sterrata verso il Passo della Gardetta fino al bivio (circa 2300 m): prendere il ramo di sinistra e con percorso pianeggiante raggiungere i resti di una caserma vicino un bel laghetto; dal retro dell'edificio parte una buona mulattiera che raggiunge i 2537 m del Passo Bernoir (un paio di bunker), dove lo sguardo si apre sul vallone dominato dall'Oserot e Rocca Brancia. Circa venti metri lineari prima del passo salire in direzione Sud-Est per ripidi sfasciumi e roccette, seguendo vaghe tracce, fino a giungere, sempre per cresta, faticosamente alla quota 2713 m (innominata sulla cartina), da cui si scende ad un colletto e in breve al Monte Servagno 2752 m.
Discesa per l'itinerario di salita.