Combeynot (Pic du Lac de) da le Casset per il Versante SE

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BRA :: [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1512
quota vetta/quota massima (m): 3088
dislivello totale (m): 1580

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: pr18
ultima revisione: 16/05/16

località partenza: le Casset (Le Monêtier-les-Bains , 05 )

cartografia: IGN Meije Pelvoux 1:25000

accesso:
Dal Colle del Monginevro raggiungere Briançon, seguire la strada per il Colle del Lautaret, dopo Monetier Les Bains c'è il primo bivio a sinistra per le Casset, non girare proseguire sulla strada principale e prendere il secondo bivio sempre a sinistra dopo 1 km circa, seguire la strada che scende al torrente, fino ad arrivare ad un ponte di legno della pista di fondo dove si parcheggia.

note tecniche:
Lungo avvicinamento (diff. MR) che percorre il fondo del vallone del Petit Tabuc, dove seguono ripidi pendii per poi affrontare l’impennata finale (35-40% per 150 m), da risalire con piccozza e ramponi, a seconda delle condizioni della neve. Itinerario da intraprendere in tarda primavera con sicure condizioni di neve assestata e trasformata, anche per via della esposizione.
Ambiente grandioso, ottimo panorama sugli Ecrins, Meije, Vanoise, Guisane, Queyras, fino al lontano Monte Bianco (20 km circa a/r).

descrizione itinerario:
Dal ponte seguire la pista di fondo sui suoi bordi in direzione del torrente Petit Tabuc che arriva dal vallone omonimo.
Continuare la salita costeggiando il fianco del torrente sulla sua destra idrografica, fino all'uscita del bosco (A sinistra sono visibili i couloir Davin e Petit Davin). Raggiunto il Lac de la Douche, si superano due rampe e si arriva alla parte superiore del vallone che va verso il col d'Arsine.
Raggiunta la Cabane Pastorale (2240m) si svolta a destra, immettendosi in un impluvio. Lo si risale seguendone la sua sinuosità e, piegando verso sinistra si raggiunge un ripiano.
A destra si risalgono senza percorso obbligato le successive rampe del Valleysart fino a raggiungere sulla sinistra la base del pendio finale che si risale (utili piccozza e ramponi) fino alla vetta, sormontata da un ometto di pietre.
Discesa dal percorso di salita.


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale