Verdon- les Escalès ORNI

difficoltà: 6b+ / 6b obbl
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 900
sviluppo arrampicata (m): 100
dislivello avvicinamento (m): -100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: attila89
ultima revisione: 14/05/16

località partenza: Belvédères de Trescaïre (La Palud-sur-Verdon , 04 )

bibliografia: Verdon - 51 ans & 510 voies; camptocamp.org

accesso:
dal Belvédères de Trescaïre, risalire la strada per una cinquantina di metri e prendere sentiero a sinistra, seguire ometti e passare la barra rocciosa per finire su una cengia. Andare a sinistra, si passano dei segni di vernice ORNI (sosta non collegata), continuare fino alla linea di calata del Diedre des Rappels (sosta con catena + cartellino giallo, da un lato scritta "nomade". 3 calate (45-45-25) portano su una cengia. Orni parte, guardando la parete, in un'evidente fessura dopo Tuyau d'Orgue (chiodo con cordini ad una decina di metri).

note tecniche:
ORNI, Objet Renfougnant Non Identifié. Normalmente percorsi gli ultimi 3 tiri (i primi tre sono in artificiale marcio). Primo tiro in fessura ad incastro, poi è un festival della renfougne!
Il settore propone vie corte ma intense, spesso non protette. ORNI sembra la più impegnativa delle 3. Possibilità di aggiungere 3 tiri aggiungendo 3 tiri di Nyctalopes, nello stesso stile

Sempre ben proteggibile. Soste a spit, uno-due chiodi per tiro (tiri lunghi!), prevedere grossi friends. friends da 0,75 al 5/6, con i grossi (dal 2 al 4) doppi per il confort. Eccentrici utili se siete poveri.

Molto consigliata la nastratura delle mani!

descrizione itinerario:
L1 - fessura verso sinistra, ottimi incastri, ultimo singolo dopo il chiodo con cordino, poi si inizia a strisciare! sosta comoda. 6b+
L2 - 40 metri a strisciare, fine in dulferona. Sosta nei pressi di albero.
L3 - fessura larga a sx in partenza, poi roccia più liscia e più facile.

altre annotazioni:
G.Abert, J.P.Coullet, J.aguilhon en 1976