Antoroto (Monte) da Eca, anello per Cresta Est

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 859
quota vetta (m): 2149
dislivello complessivo (m): 1400

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: roberto vallarino
ultima revisione: 13/05/16

località partenza: Eca (Ormea , CN )

punti appoggio: Alberghi a Ormea

cartografia: Fraternali editore - Alta Val Tanaro, Alta Valle Arroscia e Alta Valle Argentina 1:25000

accesso:
Da Ormea o Garessio si raggiunge Nasago' da dove si risale la stretta strada fino al tornante con bivio (paline), dove conviene parcheggiare su bordo strada e da li a sx in 300 metri alla chiesa di San Giacomo dove parte l'itinerario (paline).

note tecniche:
Ottima alternativa alla piu' classica partenza da Valdinferno svolgendola su ottimi sentieri, tra i quali un tratto della balconata di Ormea passando tra antichi insediamenti, boschi e pascoli. La gita proposta e' di difficolta' alpinistica (F) solo per la cresta Est essendo per la maggior parte su sentieri per lo piu' segnati.

descrizione itinerario:
Dalla chiesa di San Giacomo di Eca (m.859), si segue la bella mulattiera (pal. e segni biancorossi) fino a sbucare nella sterrata presso Vacieu (m.1021) dove si passa al ritorno e la si segue verso dx fino ai casolari di Giorrea (m.1016).
Seguendo le indicazioni Valdinferno-Passo Scaletta, si segue a sx la mulattiera fino a raggiungere il bivio che arriva dalle Stalle Calvetto e dove si va a dx per passare dalle Case Lurdera, sempre segnato e diventato sentiero, si attraversano delle radure fino a raggiungere la Cresta Est.
Lasciato il sentiero per Valdinferno e Trappa (Garessio), si segue l'erbosa cresta su tracce senza segni e superando alcuni poggioletti, fino nei pressi di un tratto di rocce rotte le quali si contornano a dx sempre su tracce e presso un boschetto di ontani si ci ritorna presso un'ampia sella (pozza) e dove iniziano i segnavia rossi per tutta la cresta i quali si seguono facendo superare e contornare i vari tratti rocciosi con difficolta' contenute fino ad arrivare in vetta al Monte Antoroto (m.2149).
Per la discesa si segue brevemente la cresta verso ovest (Palina), dove si va a sx per scendere su tracce segnate ma non molto evidenti fino alla Costa dell'Antola e per la quale su tracce (segni e paletti) si scende fino al sentiero e alla sterrata presso la Rocca degli Uccelli (m.1680). La si segue a sx e al bivio si va dritti sempre su sterrata, superando un primo valloncello e nei pressi del secondo si trova un bivio.
Lasciata la sterrata si scende per l'evidente mulattiera ma non segnata, arrivando da una vasca dove gira a dx arrivando alla Stalla Liratta (m.1544) e ora a sx, prosegue sempre sul solco della mulattiera arrivando presso una radura e entrando nel bosco per continuare la discesa fino alle Stalle Calvetto (m.1280) con sorgente.
Da qui si scende a dx fino a collegarsi nella sterrata e per la quale ben segnata, si raggiungono i casolari di Cario (m.1155) innestandosi nella Balconata di Ormea e per la quale si prosegue su mulattiera fino a Vacieu (m.1021) e al bivio, da dove a dx si segue l'ultima parte in comune arrivando a San Giacomo (m.859).