Sperina, Bessa, Aragno (Colli) da Bastianoni, giro di Rocca Sbarua e Monte Freidour

tipo corsa: salita e discesa
periodo: Tutto l'anno senza neve
difficoltà:
esposizione preval. in salita: Varie
quota partenza (m): 835
quota vetta/quota massima (m): 1342
dislivello totale (m): 900

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: riccardo negri
ultima revisione: 09/05/16

località partenza: Bastianoni (Cumiana , TO )

punti appoggio: Rif. Melano

cartografia: Fraternali pinerolese val sangone

accesso:
Da cumiana o da giaveno arrivare alla colletta, da qui andare verso verna (camping). Dopo il camping si arriva a bastianoni, dove si parcheggia su un piazzale a DX, vicino ad una vasca dell'acquedotto.

note tecniche:
Sicuramente uno dei giri più belli e vari della zona

descrizione itinerario:
Si prende la strada forestale che sale fino al colle pra l'abbà e da qui, in breve, si giunge al colle sperina (sent. DB, 07). Dal colle sperina si seguono le indicazioni per rif. Melano che si raggiunge con rapida discesa.
Giunti al rifugio si prosegue su sent. 52 che costeggia le vie di arrampicata della rocca sbarua. Si arriva ad un bivio e si segue l'indicazione a DX per colle castellar.
Su sentiero non sempre evidentissimo che traversa in discesa sotto la rocca sbarua per poi risalire decisamente, si giunge al colle castellar (non segnalato). Da qui si imbocca l'evidente pista forestale che scende fino ad una deviazione a SX per colle della bessa-vie lunghe dente orientale.
Si raggiunge il colle della bessa con salita impegnativa, passando da fontana Ellena.
Arrivati al colle si seguono a sx le indicazioni per tre denti orientale, al quale si giunge in breve (corde fisse, cappella, croce).
Dalla cappella si ridiscende un breve tratto fino al bivio che porta al freidour (sent. 05). Arrivati al colle aragno est, si scende in direzione bastianoni e passando per la sorgente del chisola si torna all'auto su comoda pista forestale.