Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 1750
quota vetta/quota massima (m): 2731
dislivello totale (m): 980

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: luciano66
ultima revisione: 28/04/16

località partenza: Piano della Casa del Re (Valdieri , CN )

cartografia: Mappa IGC N.113 PARCO NAT. ALPI MARITTIME

note tecniche:
Gita che generalmente si pratica in primavera appena viene aperta la strada da Terme a Pian della Casa del Re; altrimenti sono circa 6-7 km di strada in più.
Con ideali condizioni primaverili è possibile fare tutta la gita direttamente e comodamente con i ramponi.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio (palina) di Pian della Casa sentiero a dx direzione Colle Ciriegia/Laghi di Fremamorta.Dopo aver percorso pochi mt di dislivello si può scegliere tra due itinerari: dal versante del sentiero estivo per il Colle di Fremamorta, oppure proseguire brevemente in direzione Colle Ciriegia e poi svoltare a dx su pendio sostenuto nella direzione della grande bastionata rocciosa delle Cime di Pagarì.Nel primo caso si percorre il sentiero innevato fino all’inizio di un primo pendio poco ripido che permette l’accesso ad una conca superiore e al successivo grande pendio-canale, che lungamente finisce sulla dorsale poco sotto il Colle di Fremamorta (ripido, eventualmente ramponi).Nel secondo caso si sale a piacere su pendii sostenuti e dopo aver guadagnato un po’ di quota si traversa una prima volta a dx e si raggiunge una bella conca;da qui ,a piacimento ,ma con i ramponi se si scelgono i tratti più ripidi, si guadagna finalmente la parte superiore del bellissimo anfiteatro alla base della lunga costiera delle Cime di Pagarì. Con lungo ma agevole traverso si riprende ora decisamente la direzione verso il Colle di Fremamorta, puntando ad un caratteristico palo di ex teleferica: quest’ultimo tratto di traverso e il successivo, che conduce alla sommità del grande pendio-canale dell’altro itinerario, è più impegnativo e ripido e richiede l’uso dei ramponi. I due percorsi si uniscono sulla dorsale poco sotto il colle, che si raggiunge in breve. Dal colle in 15-20 minuti si raggiunge la Cima di Fremamorta,sulla traccia estiva, spesso già senza neve alla fine dell’inverno.