Brienzone (Monte) da Volpedo, anello

sentiero tipo,n°,segnavia: CAI Tortona 153
difficoltà: T :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 182
quota vetta/quota massima (m): 479
dislivello salita totale (m): 320

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura

contributors: ferruccio fei
ultima revisione: 08/04/16

località partenza: Volpedo (Volpedo , AL )

punti appoggio: Volpedo

vedi anche: http://www.pellizza.it

accesso:
Da Tortona imboccare la strada per la Val Curone, arrivati a Monleale attraversare il ponte e si è a Volpedo

note tecniche:
sentiero che si svolge su asfalto, strade bianche e dalla località Cascinetta su sentiero fino alla cima (diff E)

descrizione itinerario:
Il percorso parte dalla piazzetta Quarto Stato (182m), dove l’artista dipinse la sua opera più famosa, prende Via Abbiati e svolta subito a sinistra in Via della Pieve, che conduce alla millenaria Pieve Romanica di San Pietro Apostolo; aggirata la splendida chiesetta il cammino prosegue in via Cornaggia, svolta poi a sinistra per giungere dopo pochi metri alla Casa e Studio di Pellizza.
L’itinerario prosegue sulla provinciale in direzione Casalnoceto e dopo pochi metri prende la deviazione a destra, dove un pannello ricorda che in tale luogo Pellizza dipinse uno dei suoi quadri; superato il cimitero, il cammino tiene la destra al bivio, prosegue su strada inghiaiata tra campi e frutteti, fino a giungere al bivio successivo dove tiene lo sterrato a sinistra.
Il percorso giunge in breve al piccolo Santuario della Madonna della Fogliata (205m), posizionato in luogo ameno, nel territorio del comune di Casalnoceto, frequentato da ragazzo da San Luigi Orione e oggi visitato dai devoti dei paesi limitrofi; nei pressi della chiesetta è presente un’area di sosta.
Il cammino prosegue sulla carrozzabile inghiaiata in direzione sud tra prati e vigneti, transita per un breve tratto su asfalto e, nei pressi di una curva, prosegue diritto sul sentiero per sbucare sulla provinciale SP 104, ove svolta a sinistra; al bivio successivo il percorso prende a destra in direzione Cà Barbieri – Cascinetta.
Superata la prima frazione il cammino arriva nei pressi della Cascinetta; al tornante il percorso lascia l’asfalto prendendo lo sterrato a sinistra (tenendo invece la strada asfaltata è possibile prendere il sentiero 150 che transita a pochi metri di distanza dal 153); la carrareccia prosegue nel bosco, risalendo il versante nord del Monte Brienzone, detto anche Poggio di Volpedo (479 m) e sbuca poi su una carrozzabile sterrata dove gira a destra (da questo punto è possibile ammirare una bella veduta panoramica sul crinale appenninico che va dal Giarolo al Chiappo e sulle colline circostanti, dominate dal castello di Pozzol Groppo).
Il cammino prosegue sulla carrozzabile e, nei pressi di una curva prosegue diritto sul sentiero che scende lungo il declivio fino alla sottostante strada inghiaiata, dove gira a destra; il percorso prosegue nel bosco sulla carrozzabile che diviene poi sterrata e arriva infine alla borgata Rovereto.
Dalla piccola frazione l’itinerario scende su asfalto verso Volpedo, sovrapponendosi dapprima al sentiero 102 per un breve tratto e poco dopo al sentiero 150 che ritorna in paese, alla Piazza Quarto Stato.

altre annotazioni:
Volpedo, borgo dalla antica storia, testimoniata dalla Pieve che sorge ai margini del centro abitato e dalle tracce delle poderose mura che lo cingevano; il paese, oggi rinomato per i prodotti ortofrutticoli, diede i natali al pittore Giuseppe Pellizza (1868 – 1907).
Il percorso parte dal centro storico del paese, dove l’artista realizzò alcune delle sue opere, e compie un giro ad anello tra i campi coltivati, i frutteti e i boschi che ricoprono le pendici del Monte Brienzone o Poggio di Volpedo.