Terminillo (Monte) Via Chiaretti-Pietrostefani

tipo itinerario: canale
difficoltà: I / 4.1 / E2   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1820
quota vetta/quota massima (m): 2216
dislivello totale (m): 400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ciufof
ultima revisione: 04/04/16

località partenza: Rifugio Angelo Sebastiani (Micigliano , RI )

punti appoggio: Rifugio Angelo Sebastiani

cartografia: Carta 1:250000 M0nti Reatini

bibliografia: Guida CAI-TCI Appennino Centrale vol. I

accesso:
da Rieti per la S.S.N°4 BIS del Terminillo per Vazia, Pian De’Valli fino al Rifugio A. Sebastiani. Monte Terminillo 2216 m versante Nord-Est.
Località di partenza Rifugio Angelo Sebastiani 1820 m.

note tecniche:
Classica alpinistica PD+

descrizione itinerario:
Dal Rifugio Angelo Sebastiani si percorre fra sali e scendi tutta la lunghezza della parete Nord-Est del Terminillo fino ad arrivare ad una sella, da dove si individua facilmente l’attacco della via. La pendenza è da subito sostenuta, quindi dopo poche inversioni al limite si è costretti a salire con ramponi e piccozza e sci sullo zaino. Si risale con pendenza via via sempre più sostenuta per arrivare sul filo della Cresta Sassetelli, che corre fino alla vetta del Terminillo. Oggi il mio obbiettivo era la discesa integrale con sci ai piedi della via Chiaretti Pietrostefani, quindi una volta giunto sul filo di cresta, mi sono predisposto per la discesa, che si è rivelata da subito particolarmente impegnativa. Su discese di questo tipo il controllo degli sci dev'essere totale, sia per la pendenza sia per alcuni passaggi delicati e particolarmente stretti tra le rocce (non oltre 1,80 m). Discesa entusiasmante per gli amanti del ripido impegnativo.

altre annotazioni:
Prima discesa con gli sci nel gennaio 1986 da parte di Titto Salvatori ed Alberto Bianchetti e ripetuta una sola volta dai fratelli Salvatori.