Arpelin (Cime de l') da Le Laus per il Vallone dell'Izoard

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1745
quota vetta/quota massima (m): 2601
dislivello totale (m): 856

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: mfkeeper
ultima revisione: 03/04/16

località partenza: le Laus (Cervières , 05 )

punti appoggio: Refuge du Napoleon, Gite de L'Arpelin

accesso:
Da Briancon, prendere la strada per il Col de L' Izoard fino a Le Laus, da dove si dipartono le due piste da fondo.

note tecniche:
Gita molto carina, con bei pendii nella parte alta, ma lungo avvicinamento, fattibile anche con condizioni di tempo non eccezionali, laddove nel caso ci si può fermare al Refuge de Napoleon (sempre aperto) o andare al Col de L' Izoard; il tratto sotto il Col Perdu necessita cmq di neve sicura.

descrizione itinerario:
Da Le Laus imboccare la strada del Col De l'Izoard, che viene regolarmente battuta ed è percorsa sia da scialpinisti e ciaspolari che da fondisti! Si può tagliare qualche tornante ma lo sviluppo è cmq parecchio. Giunti al Refuge de Napoleon (2280 m), 1h 40, o al tornante prima, svoltare a sinistra e infilarsi nel vallone che adduce al Col Perdu (2479 m), che si raggiunge tenendosi sul pendio di destra, incontrando la traccia proveniente dal Col de l'Izoard. Imboccare quindi la cresta tenendosi sul pendio di destra (esposizione sud) fino in vetta. Ore 2.40 in tutto.
Discesa per l'itinerario di salita, volendo imboccando il ripido pendio ovest un po' più in alto del colle. Interessante con neve assolutamente sicura scendere invece per una trentina di metri nel canale nord, traversare a sinistra e uscire dalla cresta sul pendio ovest (attenzione cornici). In questo modo si riesce a scendere tutto il pendio di 250 m a 35°