Grigna Meridionale Canale del sasso incastrato

difficoltà: AD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1200
quota vetta (m): 2184
dislivello complessivo (m): 900

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: ziocharli
ultima revisione: 17/03/16

località partenza: Pian dei Resinelli (Barzio , LC )

punti appoggio: rifugio Porta, bivacco Ferrario

bibliografia: http://www.intraisass.it/sottile_striscia.htm

accesso:
Dai Piani dei Resinelli prendere il sentiero per la traversata bassa. Superato il Gerone abbandonare il sentiero e risalire senza percorso obbligato su una piccola dorsale erbosa di pini mughi e successivamente bosco da seguire per una ventina di minuti in direzione del versante Est. Quando il canale è ben visibile (sulla destra del versante Est), scendere con percorso non obbligato fino all'imbocco dello stesso.

note tecniche:
In totale circa 500 metri di canale più 400 metri di cresta. Utili una corda da una ventina di metri, un paio di friendi medi, due picozze.
La difficoltà del sasso incastrato può variare a seconda dell'innevamento e delle condizioni della neve.

descrizione itinerario:
Proseguire sino ad una strozzatura formata da un grosso sasso incastrato da superare sulla destra fino ad uno vecchio spit di sosta da rinforzare (una decina di metri, ci si protegge con un vecchio cordone in loco ed un friend medio). A seconda dell'innevamente la difficoltà può variare dal IV+ ad un passo di M4 (?), M5 (?).
Proseguire superando alcune facili roccette. Portarsi al centro del canale con inclinazione che via via aumenta fino a toccare i 55-60 gradi (in prossimità di un restringimento). Quindi continuare fino a raggiungere la cresta nord-est (o "cresta della Liberazione") in prossimità della quota 1950 mt.
Proseguire verso sinistra per cresta larga e poi più stretta facendo attenzione ad eventuali cornici, fino a congiungersi con la cresta Sinigaglia poco prima del canalino Federazione raggiungendo così la cima col il bivacco Ferrario .

DISCESA
Dalla cresta Sinigaglia oppure dalla cresta Cermenati.