Salcettes (Croix des) - Crete des Lanciers da Bouchier

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1491
quota vetta/quota massima (m): 2331
dislivello totale (m): 840

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: albertoc
ultima revisione: 13/03/16

località partenza: Bouchier (Saint-Martin-de-Queyrières , 05 )

cartografia: IGN 3536OT Briancon

accesso:
Da Briancon prendere la R.N. 94 in direzione di Gap. A Prelles subito prima del ponte sulla Durance imboccare a destra la D4 in direzione Les Vigneaux e seguirla per un paio di km fino al bivio per le Bouchier. Prendere a destra la strada sterrata che porta in breve al villaggio. Piccolo parcheggio al tornante prima del villaggio.

note tecniche:
Breve gita invernale raccomandabile per l'ambiente dolomitico e solitario, nonché per il bel panorama dalla vetta. Dal plateau sommitale la Croix des Salcettes offre una vista più aperta sulla parete sud della Tete d'Aval fino ai Bans, la Crete des Lanciers un pendio finale un po' più sostenuto e divertente. L'itinerario è sicuro tranne un breve tratto molto esposto a valanghe di grandi dimensioni provenienti dai ripidi pendii sud-est della Crete des Chalances (propaggine a est del Pic de Montbrison).

descrizione itinerario:
Da Bouchier (1491) imboccare in direzione nord la strada forestale e seguirla fino a quando piega a ovest. Poco dopo le grange la Bletonnée si raggiunge un canalone dove la strada piega nuovamente a nord.
Abbandonarla e salire il fianco sinistro orografico del canalone ( Combe Brune) per bosco rado e quando il pendio si fa più ripido traversare il canalone volgendo progressivamente a sud per entrare nel vallone sottostante le Tenailles de Montbrison (attenzione il traverso è breve ma molto esposto alle valanghe provenienti dai pendii sovrastanti).
Risalire il vallone in direzione sud per rado lariceto e ampie radure, lasciando alla propria sinistra (est) un evidente rilevo roccioso tondeggiante (2270). in breve si arriva al plateau sommitale (q 2300 circa), volgendo a sinistra in breve alla tranquilla sommità della Croix des Lancettes, volgendo a destra per cresta un po' più ripida alla q. 2433 della Crete des Lanciers.