Chaligne (Rifugio) da Petit Buthier

tipo itinerario: itinerario complesso
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Est
quota partenza (m): 1479
quota vetta/quota massima (m): 1935
dislivello totale (m): 460

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: obione
ultima revisione: 22/02/16

località partenza: Petit Buthier (Gignod , AO )

punti appoggio: Gran Buthier

cartografia: Massiccio del Monte Bianco scala 1: 50.000 - IGC -Torino

accesso:
Uscita dall'autostrada di Aosta, prendere per il traforo del Gran San Bernardo, superare il paese di Gignod, continuare fino al villaggio di Condemine, subito dopo girare a sinistra per Gran Buthier, proseguire fino al termine della strada asfaltata, e si è arrivati ( Petit Buthier ).

note tecniche:
Gita facile che permette di fare una gita in sicurezza, sicuramente ai neofiti di gustare l'approccio con le raccette da neve senza particolari proplemi.

descrizione itinerario:
Lasciata l'auto si prosegue a sinistra lungo la stradina innevata che dopo alcuni minuti di cammino vira a destra : si appre subito davanti al nostro sguardo la vista sulla Poite de Chaligne e sui suoi pendii invitanti. Si risale la pista sino ad un bivio: svoltare a sinistra seguendo le indicazioni del sentiero ( 3A Menir ). Risalendo l'ampia pista si raggiunge rapidamente l'alpeggio di Mendey, aggirarlo con una svolta a sinistra e si prosegue sulla pista sino a raggiungere un bivio: si svolta dapprima a destra e poi, dopo una trentina di metri, a sinistra imboccando una evidente mulattiera. Il tracciato risale il pendio costeggiando alcuno larici sparsi fino a raggiungere nuovamente la pista sotto l'alpeggio di Roncaille. Si riprende la pista che passa sopra l'alpeggio per poi lasciarla,dopo 150 m. circa, risalendo in direzione ovest, trascurando la pista che prosegue a sinistra. In breve si entra nel bosco di larice e abete rosso risalendo il piccolo vallone tenendosi sulla sinistra sino a raggiungere nuovamente la strada e si prosegue in direzione sud, la si incrocerà altre due volte. La salita diventa più lieve sino a confluire per l'ultima volta sulla strada che porta all'alpe: da qui la meta diventa visibile, ancora pochi minuti si raggiungono gli alpeggi e il rifugio Chaligne.