Chili Spannort da Färnigen

tipo itinerario: altro
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1455
quota vetta/quota massima (m): 3003
dislivello totale (m): 1400

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

ultima revisione: 18/02/16

località partenza: Färnigen (Wassen , Uri )

bibliografia: Sustenpass 255s

accesso:
Airolo gottardo wassen farnigen

note tecniche:
Una valida alternativa al classico itinerario per il Rossfirn. Rispetto a quest'ultimo è più diretto e ripido, soprattutto nella sua parte centrale.
Il tratto tra 1900 e 2300m di quota richiede neve sicura e presenta pendii molto ripidi esposti su salti rocciosi.
Questo itinerario può essere salito anche per portarsi al Gross Spannort.

descrizione itinerario:
Da Farnigen seguire la strada del Sustenpass sino al ponte sul Rossbach a quota 1613. Giunti al ponte, imboccare verso N il vallone percorso dal torrente e risalirlo, mantenendosi sul fondovalle, sino alla vasta piana di Wyssgand (1780m ca.). Da Wyssgand, salire verso NE lungo i ripidi pendii di Rotgand e mantenendosi alti sopra il corso del Rossbach si raggiunge a circa 1980m di quota la base di uno scivolo nevoso che sale verso N tra le rocce. Qui è pure possibile giungere, se l’innevamento è abbondante, risalendo lo stretto e ripido canalone in cui scorre il Rossbach sino a dove il solco del torrente tende ad aprirsi. Salire ora decisamente verso N il ripido pendio (35°) sino a 2100m di quota per poi piegare alla propria sinistra percorrendo in traverso un pendio sospeso tra le rocce. Appena possibile, cercando il percorso più idoneo risalire nuovamente verso N sempre su terreno molto sostenuto sino a 2300m di quota dove il terreno si fa decisamente più dolce. Il tratto appena descritto rappresenta la parte più impegnativa e tecnica dell’intera salita e va percorso con attenzione, soprattutto se con indurita dal gelo. Sempre puntando verso N, su terreno aperto e poco inclinato raggiungendo a circa 2750m di quota il Chüefadfirn. Risalire il ghiacciaio per pendii aperti e moderatamente inclinati sino al Chüefadpass, colle posto alla base del Chli Spannort a circa 2900m di quota. Qui, deviare decisamente alla propria destra e contornando il versante occidentale del Chli Spannort raggiungere in breve la base dell’evidente canalino nevoso che conduce all’anticima meridionale della montagna. Abbandonati gli sci si sale il ripido canale (45°) alto un centinaio di metri che conduce ad una selletta dalla quale volgendo alla propria destra si raggiunge in breve per cresta nevosa la cima.
Discesa per la via di salita su pendii ideali per lo sci. Sciata sostenuta da 2300m a 1700m di quota. In alternativa può essere abbinato alla traversata al Gross Spannort o allo Zwatchen.