Sautron (Monte) dalla Piana di Stroppia per la dorsale NO

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1686
quota vetta/quota massima (m): 3166
dislivello salita totale (m): 1480

copertura rete mobile
wind : 40% di copertura
vodafone : 60% di copertura
tim : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura
altri : 20% di copertura

contributors: marcog72 Andrea81
ultima revisione: 21/07/09

località partenza: Piana di Stroppia (Acceglio , CN )

punti appoggio: Rifugio Stroppia, Rifugio Campo Base

cartografia: Comunità Montana Valle Maira - carta 1:25.000; IGC 1:50.000 n.8

note tecniche:
Salita classificata come EE anche se in realtà non ci sono difficoltà in assenza di neve o ghiaccio, l'unica difficoltà è costituita dal terreno molto faticoso sul pendio-crestone conclusivo.

descrizione itinerario:
Dalla piana di Stroppia, raggiungibile percorrendo la sterrata del campeggio (in buone condizioni) oltre il Rifugio Campo Base, si incontra la palina dove ha inizio il Dino Icardi.
Si sale si sale verso le cascate di Stroppia con buona pendenza per ghiaioni e magri pascoli fino a raggiungere una paretina con un bel sentiero scavato nella roccia (sconsigliato con neve o ghiaccio), con alcuni tratti attrezzati con una corda fissa; si tocca il Bivacco Stroppia (si devono chiedere le chiavi al campeggio) raggiungendo la conca con il lago omonimo (secco a fine stagione). Si prosegue costeggiando la base della Rocca Blanca, e poi trascurando il sentiero di destra per il Bivacco Barenghi; si volge a sinistra (palina con indicazioni per la Forcellina e per il Colle della Portiola) e più oltre, ad un bivio, si mantiene la destra (colle della Portiola).
Giunti alla base della dorsale NNO del Monte Sautron si abbandona il sentiero che continua dritto sul fondo della valletta, per seguire tracce e ometti che risalgono l'ampia dorsale di sinistra, inizialmente piuttosto ripida e faticosa, poi salendo pur mantenendo una certa pendenza, il fondo migliora e la traccia diventa più evidente (si notano anche dei bolli rossi), fino a toccare la grossa croce in cima.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Sautron (Monte) dalla Piana di Stroppia per la dorsale NO - (0 km)
Pertusà (Monte) da Grange Collet - (1.3 km)
Albrage (Monte), Monte Bellino e Monte Freide da Grange Collet, anello - (1.3 km)
Bellino (Monte) dalle Grange Collet per il colle di Bellino - (1.3 km)
Ciaslaras (Monte) da Grange Collet, anello per i valloni Maurin e Infernetto - (1.3 km)
Cialancion (Tete de) e Monte Ciaslaras anello da Grange Collet per il Monte Ciabriera - (1.4 km)
Terre Nere (Passo delle) anello da Grange collet per il Colli Gippiera e Infernetto - (1.5 km)
Sautron (Monte) da Chiappera, anello per il Col Sautron e bivacco Sartore - (1.5 km)
Cialancion (Tete de) dalle Grange Collet - (1.5 km)
Maniglia (Monte) dalle Grange Collet - (1.5 km)
Maniglia (Monte) e Tete de Cialancion dalle Grange Collet, anello - (1.5 km)
Greguri (Colle) da Chiappera, giro della Rocca Castello - (1.7 km)
Tour dello Chambeyron da Chiappera (4 gg) - (1.7 km)
Eighier (Monte) da Chiappera - (1.7 km)
Marinet (Col) da Chiappera - (2.2 km)
Albrage (Monte) e Monte Freide da Chiappera per il Colle di Rui - (2.2 km)
Arpet (Monte) da Chiappera - (2.2 km)
Coulette, Vallonet, Portiolette, Sautron, Gippiera (Colli) da Chiappera, giro dello Chambeyron (2 gg) - (2.2 km)
Gippiera (Col de) da Chiappera e il Lago dei Nove Colori - (2.2 km)
Frema (Tète de la) dai Piani di Stroppia, anello per il Col de Gippiera e Colle Infernetto - (2.2 km)
Ciarbonet (Colle) da Chiappera - (2.2 km)
Freide (Monte) da Chiappera per il Colle di Rui - (2.2 km)
Cervet (Monte) da Chiappera per il Colle di Rui e il versante NO - (2.2 km)
Niera (Lago della) da Chiappera - (2.3 km)
Manse (Cima delle) da SAretto, anello per laghi Visaisa, d'Apzoi, Colle Villadel, Passo della Cavalla - (2.3 km)