Casses Blanches da Salbertrand

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 1032
quota vetta/quota massima (m): 2696
dislivello totale (m): 1665

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: pr18
ultima revisione: 06/02/16

località partenza: Salbertrand (Salbertrand , TO )

cartografia: IGC 104 - Bardonecchia Monte Thabor Sauze d'Oulx

accesso:
SS24 del Monginevro, provenendo da Susa, giunti al semaforo si svolta a destra, lasciando l’auto vicino alla chiesa di Salbertrand nel tratto non soggetto a zona disco

note tecniche:
da intraprendere con condizioni di deve sicura e trasformata per via della esposizione a sud e per il tratto percorso nella radura provocata da una valanga evitabile stando sui bordi esterni. Nonostante il buon dislivello, l’itinerario è comunque abbastanza diretto e quindi redditizio. Volendo diminuire il dislivello a 1314 m, si può partire da Eclause, seguendo le indicazioni della versione scialpinistica presente su questo sito. Ramponi utili in caso di neve dura per il tratto finale dopo la caserma diroccata a quota 2547 m.

descrizione itinerario:
Dal piazzale della chiesa, dirigersi verso il centro storico, si svolta a destra verso Susa e in prossimità delle ultime case, sulla sinistra si passa sotto ad un arco (palina segnaletica). Si risale il sentiero sino a sbucare a Moncellier sulla strada militare diretta al Forte Pramand. Si attraversa l’abitato e, giunti ad un bivio con palina, dirigersi a sinistra imboccando il sentiero senza indicazioni. Il sentiero attraversa l’ultimo dei due tornanti della strada per Pramand e quando questa comincia la lunga mezzacosta in direzione ovest, la si abbandona per risalire a destra l’iniziale ripido prato che, passando per le Case Reina e Case Fenetre, prosegue piuttosto sostenuto su per una ripida radura provocata da una grossa valanga, attraversata da numerosi muretti a secco. Si risale la radura sul bordo sinistro salendo, passando presso le Grange Hubert superate le quali, si continua la risalita nella radura per poi spostarsi nel bosco a monte delle Grange. Quando il bosco si dirada, ci si sposta al meglio verso destra, immettendosi in un valloncello per poi uscire sui pendii superiori, ormai in vista della Casses Blanches. Raggiungere al meglio il ricovero diroccato di quota 2547m e risalire il pendio finale sino alla cima, costituita da un grosso masso fessurato.
Discesa dal percorso di salita